Chelsea: prossimi 15 giorni decisivi per Sarri

Notizie Chelsea: Sarri in bilico. Come riportato da Tuttosport Maurizio Sarri ha due settimane per tenersi la panchina.

Il tecnico toscano inizia in Svezia un percorso che lo porterà attraverso 3 diverse coppe, in 4 partite ad eliminazione diretta, fino alla fine del mese quando una decisione sul suo futuro potrebbe essere presa anticipatamente. Questa sera il Chelsea affronta il Malmoe in trasferta (gara di ritorno giovedi prossimo).Italia Maurizio Pistocchi Sarri

Impegno sulla carta agevole a differenza di quello di lunedi alle 20.30 quando arriverà la gara di Fa Cup contro il Manchester United, e per chiudere il ciclo l’altro Manchester, il City, che sarà di scena contro i blues londinesi a Wembley il 24 febbraio per la finale di Coppa di Lega.

Comlicato anche il match di Premier, previsto per il 27 di febbraio, contro il Tottenham. E sará una partita da vincere assolutamente perchè nel frattempo il Chelsea avendo una gara in meno potrebbe vedere il Man United volare a +4.

Hazard si tiene Sarri ma strizza l’occhio a Mou

Intanto è stato Eden Hazard a correre in soccorso di Sarri. Il belga, che era stato apertamente critico ad inizio gennaio, è tornato sui suoi passi. “Il mio modo di intendere il calcio ha tantissimi punti di contatto con il gioco che vuole Sarri. Da quando ho iniziato a giocare con Puel al Lilla fino a Sarri, ognuno dei tecnici che ho avuto mi ha dato tanto per farmi diventare l’attaccante che sono oggi” ha detto l’attaccante, che per risultare sufficientemente ambiguo come suo solito ha anche aggiunto: “Ci sono stati attriti con Mourinho in passato, ma lui è un allenatore speciale: mi piacerebbe in futuro tornare a lavorare con lui”.

Questa sera contro il Malmoe dovrebbe esserci un turno di riposo per Jorginho, con il giovane gallese Ampadu in campo dal primo minuto fiancheggiato da Kantè e Kovacic. In attacco tridente Willian – Higuain – Loftus-Cheek. Cambi anche in difesa con Azplicueta, Cahill, Christensen e Emerson a proteggere Kepa.