Calciomercato Juventus: Salah, si può fare

Notizie Juventus: Salah è un obiettivo. Come riportato da Tuttosport per quanto riguarda il Liverpool, la cessione di Salah sarebbe, dati alla mano, decisamente poco probabile. Eppure i conti non tornano, basti dire che prima dei 121 milioni di utile del Liverpool il precedente record era stato fatto dal Leicester nell’anno immediatamente successivo allla vittoria in Premier. Salah

I rendiconti finanziari del Liverpool – scriveva nei giorni scorsi calcioefinanza.it – dimostrano che oltre 156 milioni di euro sono stati incassati dal club grazie ai trasferimenti di giocatori, mentre i nuovi acquisti sono costati circa 217 milioni di euro. Il fatturato è cresciuto di oltre 102 milioni assestandosi a quasi 520 milioni di euro. In crescita i ricavi da: diritti Tv (+75 milioni), ricavi commerciali (+19 milioni) e botteghino (+8 milioni). La cifra più cospicua, in questo senso, è rappresentata dalla televisione, ovvero dalla finale di Champions disputata lo scorso anno.

Quindi il Liverpool nei prossimi anni dovrà onorare quella spesa di 217 milioni di euro ed avrà ancora bisogno di plusvalenze.

Il Liverpool non è mai stata una società insensibile alle super offerte. Certo, l’ultima riguardante Coutinho (150 milioni dal Barcellona) è stata poi immediatamente reinvestita sugli acquisti di Van Dijk e Alisson (quindi decisamente meglio di quanto venne fatto quando a partire fu Suarez, sempre per finire in blaugrana) ma per mantenersi in equilibrio il club (che è in mano agli investitori americani del gruppo Fenway, non intenzionati a tirare fuori altre risorse) non può prescindere da una cessione

L’eventuale incrocio con la Juventus, in questo senso, porterebbe a ragionare sull’ingaggio di Paulo Dybala, che attualmente guadagna meno della metà di Salah, ovvero 7,5 milioni di euro (più bonus) contro i circa 11,5 dell’egiziano, che ha rinnovato ad inizio luglio (un altro costo aggiuntivo fuori dal vecchio bilancio) fino al 2023. L’arrivo dell’argentino verrebbe visto come un ingaggio di prospettiva in grado di integrare un attacco che dovrebbe avere presto anche Moanes Dabour, centravanti israeliano del Lipsia, che piace a Klopp.