Quagliarella: “Capocannoniere? Se supero Ronaldo saprò ripagare la squadra. Crediamo all’Europa”

Quagliarella su Ronaldo| Fabio Quagliarella, ai margini di un evento benefico, ha rilasciato alcune dichiarazioni per commentare il suo momento attuale con la Sampdoria e non solo. Queste le parole del centravanti blucerchiato.

“Domenica contro l’Inter non abbiamo una partita facilissima. Neanche noi ci aspettavamo di fare un passo falso del genere contro il Frosinone, la delusione è stata ed è tutt’ora tanta, ma dobbiamo cercare di resettare e ripartire tramutando tutta la rabbia e la delusione in una grande partita a Milano. Il mio momento di forma? Io faccio gol perché i miei compagni mi mettono nelle condizioni di farlo. Qui lavoriamo tutti per uno stesso obiettivo, se non ci sono io ci sarà qualcun’altro a fare gol. Il modo di giocare è sempre lo stesso, non è che con me si cambia modulo

Capocannoniere? Lì c’è l’attaccante della Juve, stiamo parlando di Ronaldo, il che dice tutto. Per me è una grande gioia, essere lì è merito mio ma anche della squadra, della società, dei tifosi che mi danno quella serenità e quell’affetto che mi fanno vivere la domenica in modo positivo. Se supero Ronaldo? Sicuramente sarò in debito con la squadra e saprò come ripagarli”.

Sugli obiettivi stagionali: “Io non ho mai parlato di Europa e obiettivi, ovviamente la classifica è lì. Dato che la classifica era ed è comunque ancora bella, perché non crederci e provarci fino alla fine? Giochiamo in una società importante che ha vissuti grandi momenti, quindi sarebbe bello poter regalare una gioia ai tifosi”.