Mattia Grassani, legale del Napoli, ha parlato ai microfoni della radio ufficiale del club azzurro della partenza di Hamsik

Hamsik Cina | Come vi avevamo raccontato già ieri sera, il Napoli sta per chiudere l’operazione che vedrà lo slovacco in Cina, al Dalian, per 20 milioni di euro. Vi avevamo raccontato anche i dettagli dell’operazione, con una parziale cessione da parte del Napoli rispetto alle pretese iniziali. A fronte di un pagamento in un’unica tranche della somma, il Dalian ha strappato un pagamento dilazionato, con un bonifico da 5 milioni in arrivo ed un lettera di credito per i restanti 15 milioni, sulla quale garantirà Unicredit, che da sempre è vicina alla vicende della Filmauro.

Oggi arrivano nuove conferme dall’avvocato Mattia Grassani, che ha curato parte della documentazione per il trasferimento dell’ormai ex capitano azzurro: “Come supporto alla società abbiamo affrontato circostanze che mai avevamo dovuto sbrigare. La Luxury tax non è mai stato un problema del Napoli. Il Napoli ha respinto qualsiasi tipo di complicazione. Al tramonto Hamsik sarà un giocatore del Dalian
Se un club spende tanti soldi per il cartellino e l’ingaggio poi il giocatore può giocare incondizionatamente”. 

Dal canto suo Hamsik ha già salutato gli amici di sempre a Napoli e ha passato gli ultimi giorni in Slovacchia, dopo le visite mediche sostenute a Madrid, in attesa della chiamata definitiva che, stando alle ultime, arriverà nei prossimi minuti.