Italia, Kean: “Un sogno giocare nella Juventus. Delusione Dybala? È normale”

Moise Kean, attaccante della Juventus, ha parlato ai microfoni di Tuttosport all’arrivo a Coverciano, dove è stato convocato da Mancini per gli stage del 4 e del 5 febbraio. Ecco le sue dichiarazioni:

Sulla chiamata della Nazionale: “Questo stage è molto importante come è molto importante qualsiasi chiamata con la Nazionale”.

Su Quagliarella: “Quagliarella è un grande attaccante, si può sempre imparare da giocatori come lui”.

Sull’Europeo Under 21: “Mi alleno sempre per cercare di farmi trovare pronto”.

Sulla Juventus: “È sempre un sogno giocare titolare nella Juve. Il clima in bianconero è tranquillo, siamo consapevoli che stiamo facendo bene e che possiamo continuare a fare bene. Dybala deluso delle panchine? E’ normale, ma lui rimane sempre pronto per tutto”.

Ultime Juventus, Kean un predestinato

In estate e a gennaio è stato cercato da molti club pronti a dargli una chance da titolare, ma la Juventus non ha voluto cedere nemmeno alla voglia del calciatore di crescere giocando con continuità. Il motivo? Allegri pian piano lo sta inquadrando come prima scelta per quel che riguarda la sostituzione di Mario Mandzukic, prima punta titolare. Prossimo ai 19 anni, Kean l’anno scorso in prestito all’Hellas Verona non ha fatto mica male totalizzando 4 gol in 20 presenze stagionali.