Riparte la Serie A: ecco le probabili formazioni della ventesima giornata secondo la Gazzetta dello Sport

Probabili formazioni gazzetta | Dopo le vittorie di Roma, Parma ed il pareggio dell’Inter, ricomincia la Serie A con il lunch match tra Frosinone e Atalanta, per finire poi domani sera con Juventus-Chievo Verona.

Le probabili formazioni di domenica 20 gennaio

Frosinone-Atalanta

Nel lunch match delle 12.30 I padroni di casa proveranno a fare punti. Difficile il recupero per l’acciaccato Ariaudo, invece non recuperano di certo Ciofani e Zampano che lamentano fastidi muscolari. Squalificati Ciano e Capuano, spazio a Campbell in attacco e Krajnc in difesa. Pe l’Atalanta invece l’unico dubbio è quello relativo a Freuler, uscito acciaccato dall’allenamento. Pasalic e Pessina si contendono il posto per sostituirlo.

Frosinone (3-4-3): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Krajnc; Ghiglione, Chibsah, Maiello, Cassata, Beghetto; Campbell, Ciofani

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Pasalic, De Roon, Gosens; Ilicic; Gomez, Zapata

Fiorentina-Sampdoria

Mister Pioli torna a disporre di Vitor Hugo al centro della retroguardia, poi anche di Gerson che a centrocampo si gioca una maglia con Edimilson Fernandes. In attacco possibile tandem Muriel-Simeone con passaggio al 3-5-2 che vedrebbe Chiesa e Biraghi esterni di centrocampo. Nella Sampdoria Colley può spuntarla su Tonelli. In gruppo Quagliarella e Bereszynski, recuperati dai rispettivi acciacchi muscolari. Fermo, invece, Linetty per un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia sinistra, occasione dal 1′ per Jankto.

Fiorentina (3-5-2): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo; Chiesa, Gerson, Veretout, Benassi; Biraghi; Muriel, Simeone.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Jankto; Saponara; Quagliarella, Caprari.

SPAL-Bologna

Pausa importante per recuperare a pieno Lazzari dall’infortunio alla caviglia, tornato in gruppo da martedì. In regia Schiattarella insidiato da Valdifiori, in attacco in pole Antenucci per far coppia con Petagna. Arrivato il nuovo portiere Viviano in biancazzurro, può spodestare Gomis. Sospiro di sollievo per Santander, escluse lesioni muscolari e l’attaccante dovrebbe farcela a scendere in campo contro la Spal. Condizioni non ottimali di Dzemaili (affaticamento polpaccio destro), favorito Soriano su di lui.

SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna.

Bologna (4-3-3): Skourupski; Mbaye, Danilo, Helander, Mattiello; Poli, Pulgar, Soriano; Orsolini, Santander, Sansone.

Cagliari-Empoli

Squalificato Ceppitelli, al centro della difesa spazio a Pisacane e Romagna. In attacco dovrebbe rivedersi il doppio trequartista con Joao Pedro ed il nuovo arrivato Birsa a supporto della prima punta Pavoletti. Fermi, invece, Sau, Cerri e Klavan, mentre Srna è recuperato dall’influenza. Problemi fisici per La Gumina e Antonelli, che vanno verso il forfait. Torna Di Lorenzo a presidiare la corsia di destra, fuori Krunic e Bennacer squalificati.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Romagna, Pisacane, Padoin; Barella, Bradaric, Ionita; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti.

Empoli (3-5-2): Provedel; Veseli, Rasmussen, Silvestre; Di Lorenzo, Troarè, Capezzi, Acquah, Pasqual; Zajc, Caputo.

Napoli-Lazio

Alle assenze di Koulibaly, Insigne e Hamsik, si aggiunge quella per squalifica di Allan. Mister Ancelotti dovrebbe confermare Maksimovic in difesa. A centrocampo cerca posto Diawara per completare il reparto con Callejon, Ruiz e Zielinski. Davanti non dovrebbe mancare Mertens, smaltita la distorsione alla caviglia. Squalificato Marusic, mister Inzaghi potrebbe dare spazio a Lukaku sulla fascia sinistra con Lulic dirottato a destra. Correa pare destinato ad iniziare dalla panchina. Linea mediana composta da Parolo, Leiva e Milinkovic Savic.

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Albiol, Ghoulam; Callejon, Diawara, Zielinski, Ruiz; Mertens, Milik.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lulic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Luis Alberto, Immobile.

Le probabili formazioni di lunedì 21 gennaio

Genoa-Milan

Mentre impazza il mercato, le due squadre si daranno battaglia invece in campo. torna a disposizione Suso ma lo spagnolo non è al 100% e quindi le sue condizioni sono costantemente monitorate. In difesa si rivedrà Musacchio. Piatek, al centro delle vicende di mercato, non ci sarà causa squalifica, al suo posto Favilli. Ai box Hiljemark e Sandro mentre Gunter e Mazzitelli non sono al meglio ma possono recuperare

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Lazovic, Romulo, Bessa, Rolon, Pezzella; Kouamè, Favilli.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Zapata, Rodriguez; Paquetà, Bakayoko, Mauri; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

Juventus-Chievo Verona

Per capire se (ufficialmente) giocherà Perin bisognerà aspettare il solito annuncio in conferenza stampa mentre già si sa che mancherà lo squalificato Pjanic. Assente Obi per un problema muscolare mentre Barba pare recuperato. Sulle corsie esterne pronti quindi Depaoli e Jaroszynski con Giaccherini che si gioca il posto con Kiyine.

Juventus (4-3-3): Perin; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Khedira, Emre Can, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo.

Chievo Verona (3-5-2): Sorrentino; Bani, Rossettini, Barba; Depaoli, Hetemaj, Rodovanovic, Giaccherini, Jaroszynski; Pellissier, Stepinski.