Mercato Roma: Schick non si muove, niente prestito a gennaio

Roma Schick Agente | Il futuro di Patrik Schick sarà ancora alla Roma. A togliere ogni dubbio ci ha pensato il suo agente Pavel Paska che, ai microfoni di isport.blesk.cz, ha chiuso la sua cessione: “Ho incontrato Monchi due volte e mi ha detto che Patrik resterà alla Roma perchè puntano forte su di lui. La sua partenza non è più un tema d’attualità”. Un messaggio forte da parte della società verso un giocatore che anche quest’anno sta trovando tante difficoltà, più per un problema mentale e di carattere che di qualità tecniche: “Il problema di Patrik non è il calcio, ma la sua personalità. In allenamento è molto forte, ma quando c’è la pressione della partite non riesce sempre a mettere in mostra le sue qualità”. Quest’anno Schick, anche per l’infortunio di Dzeko, sta trovando più spazio in campionato, dove in 13 presenze ha segnato 2 gol e fornito 1 assist. Un bottino non all’altezza dell’acquisto più pagato della storia giallorossa (operazione da 42 milioni), in ogni caso chiamato a svoltare in questi sei mesi.

News Roma Schick

La Roma ci crede, provaci ancora Schick!

Schick resta un oggetto misterioso della Serie A, che ha imparato a conoscerlo alla Sampdoria per poi perderlo di traccia dopo il suo passaggio alla Roma. Secondo il suo agente non è facile reggere la pressione della capitale per un giocatore straniero di 22 anni: “Patrik è un frutto non ancora maturato. Ha un grande talento, ma l’adattamento in queste realtà può essere complicato e ci vuole pazienza. Comunque, penso che molto presto dimostrerà il suo valore”. Un talento che a gennaio poteva lasciare Roma per cercare la rinascita, ma il suo prestito non ha convinto nessuno: “Abbiamo ricevuto delle offerte importanti da Inghilterra, Germania e Spagna. Il messaggio della società però è stato chiaro e anche noi avevamo poche garanzie che il prestito avrebbe funzionato”. In quel caso la Roma doveva intervenire sul mercato per trovare un sostituto e in pochi giorni non è facile chiudere una trattativa. Anche per questo ha rinnovato la fiducia a Schick, costretto adesso a meritarsela.