Inter, Politano: “Parole De Laurentiis? Ci sono rimasto male. Un giorno ho fatto inca**are Zhang”

Inter Politano | Matteo Politano, rivelazione col Sassuolo e conferma con l’Inter, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport in cui parla di vari argomenti e ripercorre alcune tappe della sua carriera. Ecco alcune dichiarazioni

Un bilancio sul 2018: “E’ stato l’anno più bello della mia vita. Mi sono sposato e questo mi ha reso un uomo felice, sono arrivato all’Inter, ho esordito in Champions e ho pure segnato in Nazionale”.  

Su Spalletti: “Parla tanto con noi e la sua idea di calcio ti entra in testa, ti fa sentire la fiducia e pensare di dare tutto. La sua prima Roma l’ho vissuta da tifoso, andavo di nascosto a vedere gli allenamenti, erano uno spettacolo”.

Sull’Europa League: “Ci crediamo, il Chelsea è la rivale più forte con cui ce la giocheremo. Ma siamo forti e possiamo arrivare in finale”.

Sulla mancata qualificazione in Champions: “Con il PSV siamo partiti male e gli avversari hanno trovato la miglior serata del girone. E’ il rimpianto più grande”. 

Sulla possibilità di andare al Napoli: “Sono stato molto vicino al Napoli che stava lottando per lo scudetto, mi sembrava una grande occasione ma non è andata e mi rodeva. Ho continuato a lavorare pensando che qualcosa poteva ancora accadere e infatti eccomi all’Inter. De Laurentiis disse che con me sarebbero stati soldi buttati? Ci sono rimasto male ma è acqua passata, ho pensato che magari era solo uno sfogo perché non era riuscito a concludere la trattativa”.

Su Nainggolan: “Radja è fortissimo, per l’Inter è fondamentale, sarà decisivo averlo al nostro fianco. E poi così in ritiro mi diverto di più. Alla Playstation giochiamo sempre a Call of Duty, lui è il più forte di tutti”.

Sul suo idolo: “Totti, il Vucinic della Roma però era fortissimo ma il punto di riferimento è Robben”.

Sul presidente: “Steven è un ragazzo come noi, ma è sempre presente, un riferimento. Mi ricordo il giorno in cui firmai il contratto. Mi disse che l’avevo fatto inc… con il gol a San Siro alla penultima giornata. “Ti dovrai far perdonare”, e mi salutò”.

Calciomercato Inter, arriva Godin a parametro zero

Intanto l’Inter, soffiandolo al Milan, si assicura l’acquisto a parametro zero di Godin. Arriverà in estate firmando un contratto biennale con opzione per il terzo. Il calciatore non è giovanissimo ma è considerato in forma. L’Inter è specializzata in colpi in scadenza.

L’operazione è stata messa in piedi dal ds Ausilio. Mancano pochi dettagli, non è da escludere che arrivi prima ma ci sono grossi dubbi perchè l’Atletico Madrid vuole giocare la finale in casa. Secondo Sky Sport il colpo è ormai chiuso per giugno, a breve le visite mediche. C’è l’ok di Luciano Spalletti, c’è un grande gradimento e la scelta è stata condivisa con il tecnico questo è un segnale importante anche per il futuro dell’allenatore. Ci sarà ora l’addio di Skriniar? Staremo a vedere.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore