Supercoppa Italiana, alcuni settori dello stadio riservati agli uomini: scatta la polemica

La Lega di Serie A, tramite i propri canali ufficiali, ha diramato un comunicato riguardante la vendita dei biglietti per la prossima Supercoppa Italiana che vedrà Milan e Juventus contro il 16 gennaio sfidarsi a Gedda (Arabia Saudita) allo stadio King Abdullah Sports City Stadium. A far notizia, oltre alla vendita di 50mila tagliandi in poche ore, ci sono alcune regole dello stadio: in primis quella che vedrà alcuni settori riservati solamente agli uomini.

Ecco lo stralcio della nota: “i settori indicati come ‘singles’ sono riservati agli uomini, i settori indicati come ‘families’ sono misti per uomini e donne”. Questa scelta, non dipendente dagli organi di Serie A, ha aperto alle polemiche sulla scelta di una città araba, visti i loro usi e costumi, per questo evento. Una prima lamentela generale venne mossa anche dopo l’omicidio del giornalista dissidente Jamal Kashoggi, avvenuto nel consolato dell’Arabia Saudita a Istanbul.

Milan senza Suso

I rossoneri dovranno fare a meno dello squalificato Suso che, tramite Instagram, si è lamentato della propria espulsione contro la SPAL nel finale di gioco e si rammarica per una Supercoppa che nessuno gli potrà più restituire: “Mi dispiace. Per il mio club, per i miei compagni, per i miei tifosi, per il mio allenatore. Per me. Una espulsione forse evitabile e secondo me abbastanza ingiusta. Di sicuro nessuno mi restituirà la possibilità di giocare e aiutare la mia squadra nella finale di Supercoppa contro la Juventus. Per il resto, ottimi 3 punti, felice per Higuain, e l’obiettivo Champions è lì a portata di mano. Buon anno, buon 2019. Che inizierà però con tanta rabbia!”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore