Lazio, Inzaghi: “Domani voglio una squadra che lotta su ogni palla, mancheranno due calciatori”

| 16/12/2018 16:15

Lazio, Inzaghi: “Domani voglio una squadra che lotta su ogni palla, mancheranno due calciatori”

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Atalanta. Ecco le sue dichiarazioni:

Sull’Atalanta: “Sappiamo cosa troveremo a Bergamo, ovvero, un’ottima squadra con un grande allenatore che stimo molto e che insieme ad Allegri è il migliore qui in Italia. Infatti negli ultimi due anni alla Panchina d’Oro ho votato prima l’uno poi l’altro. In tre anni è riuscito a mantenere l’Atalanta nei piani alti della classifica e sappiamo com’è complicata la Serie A”.

Su ciò che manca: “Per evitare le beffe manca qualcosina dal punto di vista della crescita, cose così non sono accadute solo alla Juventus. Mi dispiace il gol preso al 99′, una squadra come la nostra non deve prenderlo. Sono sei partite che non vinciamo, quattro di queste sono pareggi. Prestazioni diverse, ma siamo riuscite a muovere le classifiche. Tra queste partite ci sono le sconfitte in Europa League in cui non avevamo motivazioni. Giovedì abbiamo dato tutto, non piace a nessuno perdere. Domani dovremo fare una grande partita, voglio una squadra che lotta su ogni palla”.

Berisha e Lucas Leiva out

Lazio Lucas LeivaSulle condizioni dei vari giocatori: “Berisha ha avuto un risentimento nella partita di giovedì, non lo rischieremo domani ma nella prossima dovrebbe esserci. Leiva sta molto meglio, voleva rientrare ma l’ultimo esame svolto non ha ancora dato l’ok per metterlo in gruppo a pieno regime. E’ molto dispiaciuto, per noi è una grande mancanza. Domani mancheranno loro due, gli altri sono tutti disponibili. Sono felice dei giocatori che ho. Correa sta facendo grandi cose, non dimentichiamoci che conosceva già il campionato. Il suo inserimento è stato facilitato per questo. Gomez sarà un osservato speciale domani, può cambiare gli equilibri della partita”.

Su Milinkovic: “Nelle ultime partite ha avuto buoni numeri, per quanto riguarda la corsa e l’intensità. Sicuramente eravamo abituati al Milinkovic che segnava e faceva tanti assist. Ma continuando a lavorare come sta facendo, tornerà il Milinkovic che tutti conosciamo”.

Su Marusic: “E’ recuperato. Si è allenato in questi giorni, ha dato ampia disponibilità, l’ho visto bene. Quest’anno ha avuto qualche problema già in ritiro. Ha avuto un problema muscolare nel periodo della sosta per la Nazionale. Vedremo domani che risposte darà e se sarà il caso di farlo giocare”.


Continua a leggere