Il centrocampista del Napoli Allan guarda avanti, anche alla Juventus dopo l’eliminazione dalla Champions League

Napoli Allan Juventus | Adesso non si può che guardare al campionato. L’Europa League, già meno attraente di per sé rispetto alla Champions, è lontana due mesi esatti e quindi non si può che guardare al campionato: “Faremo il meglio per il Napoli, ora ci sono quattro partite per restare vicini alla Juve se dovessero sbagliare, altrimenti faremo il nostro lavoro ed onorare questa maglia. Sta facendo grandi cose, ma noi facciamo il nostro lavoro, restare vicini a loro e chissà andare avanti. Proveremo ad andare più avanti possibile e poi tireremo le somme”. 

Il centrocampista è intervenuto alla presentazione del calendario azzurro 2019 (che tra l’altra raffigura il Napoli nel mondo delle favole con Ancelotti versione Geppetto). Finita la favola Champions, ora si pensa al campionato secondo il brasiliano, la vita va avanti e gli obiettivi, oltre a far bene in campionato, sono Europa League e Coppa Italia.

Una favola lui la sta vivendo però con la Nazionale, tanto agognata e finalmente trovata: “È il momento più alto della mia carriera, ma non mi accontento, è solo un punto di partenza e devo lavorare come sempre e aiutare la squadra. Spero di vivere altre cose ancora più belle”.