Juventus-Inter, i voti di Gazzetta

Ieri sera il big match tra Juventus ed Inter ha visto trionfare i padroni di casa con il risultato di 1-0, stavolta a decidere la gara ci ha pensato Mario Mandzukic. La Gazzetta dello Sport stamane in edicola ha pubblicato le pagelle:

IL MIGLIORE JUVENTUS

Chiellini 7

E’ in una condizione sovrannaturale, ha superato la linea d’ombra delle sue incertezze e dispensa soltanto sicurezze. Sbuca dappertutto, alti o bassi, i palloni sono tutti suoi. Si ode dall’alto il rumore dei suoi sferragliamenti con Icardi. Un cavaliere che sa farsi cavallo: ogni tanti galoppa in avanti e insidia la porta altrui.

IL PEGGIORE JUVENTUS

Pjanic 5.5

L’Inter sfrontata osa andargli addosso con i suoi pressatori seriali e la cosa lo innervosisce. Si merita il giallo per un fallo tattico su Joao Mario, rischia la seconda ammonizione per una scenata davanti a Irrati. Pjanic inibito nel suo genio, nelle sue visioni di gioco. Allegri capisce che non è aria e alla lunga lo toglie via. Sarà per un’latra volta.

ALLEGRI 6.5

La Juve soffre la pressione alta dell’Inter, ma non lo dà a vedere, non si mostra mai debole o impaurita, e si lecca i baffi quando osserva la tremolanza dell’Inter nelle due occasionissime sullo 0-0. Allegri risistema qualcosa all’intervallo e la Signora con perfidia va all’incasso.

IL MIGLIORE INTER

Brozovic 7

Onnipresente e onnisciente. Intuisce in fretta le difficoltà di Vrsaljko e Skriniar sul centrodestra e li si spende con tempi e modi da tappabuchi di lusso. Nelle transizioni positive è subito regista, tessitore di trame e distributore di palloni. Il croato dà sempre una mano e ha una palla buona per tutto. Brozovic è un ‘bro’, un fratello di campo.

IL PEGGIORE INTER

Perisic 5

Come Indiana Jones con l’arca, da tempo andiamo alla ricerca del Perisic perduto. Il croato resta prigioniero del Mondiale e non si decide a tornare dalla Russia. Non sembra una questione fisica, ma di identità perduta. Smarrimento tecnico: inconsistenza al cross e più di ogni altra cosa impalpabilità davanti alla porta (che nemmeno cerca più).

SPALLETTI 6 – Che colpe ha Spalletti per gli errori di Gagliardini e Politano? Inter antropofaga, che cannibalizza se stessa: la squadra tanto crea e tanto distrugge. Non si può graziare due volte la Signora e sperare di farla franca. Col senno di poi si può obiettare qualcosa sul cambio di Politano. Il risultato punisce, lo spread tecnico-fisico con la Juve sembra in riduzione.