Tottenham-Inter, voti e pagelle della Gazzetta Dello Sport

| 29/11/2018 08:59

Tottenham-Inter, voti e pagelle della Gazzetta Dello Sport

Tottenham Inter Voti e Pagelle Gazzetta| Ieri sera l’Inter non è riuscita nell’acciuffare la qualificazione ed è per questo che si giocherà tutto a San Siro l’11 dicembre contro il Psv. Intanto andiamo a vedere, come di consueto, i voti e le pagelle della Gazzetta Dello Sport.

Gli allenatori

Totenham – Pochettino, 6:Annuncia qualche cambio, ma la «rotazione» pare eccessiva. Smonta la squadra che ha travolto il Chelsea. Si ravvede e con gli inserimenti di Eriksen e Son vince il match. Altrimenti, sarebbe finito nel tritacarne”.

Inter – Spalletti, 5.5: “Pesa la scelta di Nainggolan, pur dentro una partita che l’Inter sembrava avere in pugno fino al gol di Eriksen. Forse avrebbe dovuto convincere di più i suoi, oltre le parole della conferenza, che qui a Wembley si poteva fare di più in fase offensiva”.

I migliori

Tottenham – Eriksen, 7.5: “Al primo pallone, inventa su calcio di punizione un assist che Vertonghen spreca. Al secondo, fulmina Handanovic con una botta imparabile. Rinunciare
al talento del danese dall’inizio è stato un vero e proprio sacrilegio”.

Inter – Borja Valero, 7: “Tocchetti e randellate, perché su un terreno così ci vuole un po’ di tutto. Calato alla perfezione dentro la partita, con lui è un’altra Inter. Serve a Perisic un pallone d’oro. Unico neo: perché non ha tirato a fine primo tempo?”.

I peggiori

Tottenham – Lucas Moura, 5:La sorpresona della formazione, ma è lui il primo ad essere stordito. Un paio di allunghi, poca roba considerate le sue potenzialità. Prova a cambiare fascia, ma non è proprio serata. Doccia anticipata. Meritata”.

Inter – Nainggolan, 5: “Non è in condizione di giocare, si capisce dopo una manciata di minuti se è vero che al 20’ Borja Valero è già lì a scaldarsi. Mette l’Inter in inferiorità numerica, la sostituzione senza aspettare l’intervallo è più che simbolica”.


Continua a leggere