Notizie Milan, l’ex Mirabelli: “Volevamo Immobile, Ronaldo o Aubameyang”

Ultime Milan, parla Mirabelli. L’ex direttore sportivo del Milan è tornato a pralrare della sua esperienza in rossonero. Massimiliano Mirabelli, ha rivelato tanti retroscena di mercato nel corso di un’intervista concessa a Sportiatlia. Il dirigente ha parlato dei tanti attaccanti accostati al Milan, facendo riferimento anche ad un contatto tra la società rossonere e la Lazio per Immobile:Milan Fassone Mirabelli mercato Donnarumma

 “L’obiettivo numero uno era Aubameyang ma il Dortmund aveva richieste troppo pretenziose. Montella ci ha chiesto Kalinic ed è stato accontentato. Abbiamo trattato altri grandissimi attaccanti di livello tra cui Immobile“.

Proprio grazie a questo corteggiamento il bomber della Lazio è riuscito ad avere un importante ritocco contrattuale. Adesso è lui  il top player biancoceleste per quanto riguarda l’ingaggio.

Milan news: il retroscena su Cristiano Ronaldo e Ibrahimovic

Ma non è finita perchè il Milan ha trattato anche altri attaccanti di fama mondiale. Su tutti un nome solo Cristiano Ronaldo:

“Cristiano era un’operazione che ci era venuta in mente e sottotraccia ne parlammo con Jorge Mendes. Sapevamo che poteva avere problemi al Real. Parlammo anche di ingaggio e facemmo tutto, ma poi la proprietà cinese bloccò l’affare perché non era sostenibile. Con la proprietà di oggi CR7 sarebbe stato rossonero”.

Tutta la verità di Mirabelli sull’arrivo sfumato di Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante potrebbe invece arrivare nel nuovo corso targato Elliot con il benestare di Gattuso e l’approvazione di Leonardo e Maldini.

Ibrahimovic ci fu offerto. Dicemmo di no perché il Milan ha la necessità di acquistare giocatori per aprire un nuovo ciclo ed Ibra non era un profilo del genere. Sono orgolioso di Gattuso, è stata una mia intuizione”.