Serie A, le probabili formazioni 13a giornata della Gazzetta Dello Sport

| 24/11/2018 09:00

Serie A, le probabili formazioni della Gazzetta Dello Sport

Serie A| Probabili Formazioni| Gazzetta| Vi abbiamo parlato in separata sede di Inter, Milan e Juventus: adesso tocca alle altre. Ecco tutte le probabili formazioni, targate Gazzetta Dello Sport, dei match della 13a giornata di Serie A.
UDINESE-ROMA
Sarà il debutto di Davide Nicola dopo l’esonero di Velazquez. Il nuovo tecnico dovrebbe schierare un 3-5-2 con Pussetto e Lasagna in attacco. Al rientro Nuytinck dopo la squalifica, resta il dubbio sulle condizioni di Barak. Teodorczyk, Badu e Ingelsson sono fuori causa.
Per la Roma invece Martedì all’Olimpico arriva il Real Madrid di Solari, ma prima c’è la Dacia Arena: l’ennesimo infortunio tiene fuori Pastore, in forte dubbio anche Manolas dopo l’infortunio con la Grecia. Lorenzo Pellegrini è recuperato e dovrebbe partire dal 1′. Possibile sorpresa Schick in attacco, con Dzeko a riposo.
PARMA-SASSUOLO
Bastoni o Gazzola dal 1′, se Gobbi in difesa non dovesse farcela. Nel caso, Gagliolo si sposterebbe sulla fascia sinistra. Stulac pronto a riprendersi la regia, vicino a Barillà e Grassi. Qualche problema per Di Gaudio: potrebbe essere escluso dal tridente iniziale, dove ci sarebbe Biabiany. Per il Sassuolo a centrocampo, sulla sinistra, spinge per una maglia Rogerio. Di Francesco si gioca un posto in attacco con Djuricic, mentre per De Zerbi è grana Adjapong: frattura composta del perone con l’Under 21.
BOLOGNA-FIORENTINA
Bologna Il recupero di Mattiello in ottica futura rappresenta una risorsa. Da verificare De Maio e Da Costa, sono rientrati in gruppo (pienamente arruolabili) Mbaye, Nagy, Orsolini e Calabresi. Si va verso il 4-3-3: Dzemaili rischia la panchina. Tra le fila della Fiorentina l’infortunio di Pezzella spalanca le porte a Ceccherini in difesa. Confermato il tridente con Simeone, Chiesa e Pjaca. Gerson verso una maglia da titolare a centrocampo.
EMPOLI-ATALANTA Atalanta Ilicic Inter
Empoli Iachini potrebbe mandare ancora in panchina La Gumina. In attacco Mchedlidze torna in panchina, regia affidata a Bennacer. Caputo unica punta nel 4-3-2-1. In casa orobica per la trasferta di Empoli non dovrebbero esserci ribaltoni: Gomez dietro Ilicic e Zapata, solito quattro di centrocampo, in difesa ballottaggio Masiello-Mancini (ieri, mercoledì, Gasperini ha provato il primo assieme a Toloi e Palomino).
NAPOLI-CHIEVO
I problemi fisici costringono a un nuovo stop Verdi e Younes, che non saranno della contesa contro i veneti. Ancelotti sta pensando a diversi cambi in vista di un turno di Champions che potrebbe risultare decisivo ai fini della qualificazione. Allan il maggior indiziato a stare fuori dall’11. Davanti più Milik di Mertens. In casa Chievo invece dopo l’addio di Ventura tocca a Di Carlo. Birsa alle spalle di Meggiorini e Stepinski, mentre si è fermato di nuovo Giaccherini. I problemi agli adduttori tengono fuori Tomovic, Cacciatore e Djordjevic dovrebbero recuperare almeno per la panchina.
GENOA-SAMPDORIA Sampdoria stalker Quagliarella
Corsa contro il tempo di Sandro per esserci nel derby contro i rivali cittadini, altrimenti conferma per Veloso. In attacco Favilli potrebbe essere convocato, ma la coppia dal 1′ non si tocca: Piatek e Kouamé. Bessa è tornato in gruppo. Per la Sampdoria un affaticamento muscolare tiene in dubbio Ekdal, il centrocampo è già in difficoltà per la squalifica di Linetty e l’infortunio di Barreto, recuperato solo per la panchina. Vieira potrebbe così partire titolare. Jankto e Tonelli vanno verso una maglia da titolare, giochi aperti in attacco.
CAGLIARI-TORINO
Cagliari Castro a supporto di Joao Pedro e Pavoletti in attacco. Da valutare le condizioni di Klavan, in alternativa è pronto Romagna a guidare il quartetto difensivo scelto da Maran. Sorpresa a sinistra, dove si rivedrà Lykogiannis. Nel Torino Rincon salterà il match per squalifica, Mazzarri ritrova Meité dal 1′. Alle spalle di Belotti, Iago Falque e Berenguer. Le condizioni di Ola Aina sono da valutare dopo la botta rimediata in allenamento con la Nigeria: Ansaldi il suo eventuale sostituto.

Continua a leggere