Calciomercato Inter, la Juventus s’inserisce per Andersen: super offerta alla Sampdoria

| 23/11/2018 14:00

Calciomercato Inter, la Juventus s’inserisce per Andersen: super offerta alla Sampdoria

L’Inter è da settimane che tratta con la Sampdoria per Joachim Andersen, prima in gran segreto e poi il tutto è uscito allo scoperto. I nerazzurri hanno in mente di ripercorrere nuovamente un colpo alla Skriniar con la Sampdoria. Il problema nato negli ultimi giorni pare sia dovuto all’inserimento della Juventus che, secondo quanto riferiscono i colleghi di Calciomercato.com, avrebbe messo sul piatto 25 milioni di euro dando la possibilità al giocatore di restare a Genova 6 mesi oppure un anno e mezzo. La prima risposta di Ferrero è stato un ‘no’, ma i bianconeri hanno carte come quella di Audero da poter sfruttare. Dall’estero spunta anche il Tottenham che pare aver già preso contatti tramite uno scout che ha seguito il doriano già diverse volte.

Ultime Inter, quanti occhi su Skriniar

Intanto proprio Skriniar a fine stagione potrebbe lasciare Milano. Infatti il difensore nerazzurro è finito da tempo nei radar dei club più grandi di tutta Europa: se United e Barcellona avevano già dato ampi segnali d’interesse, ad oggi è il Chelsea a muoversi con particolare decisione. A riferirlo è il Sun.

L’anno scorso la Beneamata ha rifiutato ben 60 milioni per lo slovacco, quest’anno non potrebbero bastarne 70. In Inghilterra riferiscono di un Maurizio Sarri alle prese con qualche problema in difesa: alcuni giocatori iniziano ad essere avanti con l’età come David Luiz e Cahill mentre altri sono giovani come il danese Christensen, che non sembra ancora prontissimo.

Il giovane classe ’95 è il profilo ideale per Sarri vista la grande abilità in anticipo, la buona tecnica di base ed un’abilità nella marcatura che ha pochi eguali in Europa. Skriniar ha il contratto in scadenza nel 2022, quindi i nerazzurri non hanno fretta di rinnovare: il Chelsea spera di infilarsi nelle more della trattativa, ma per il momento l’Inter non corre particolari problemi, a meno che non sia lo stesso calciatore a lasciarsi sedurre dalla Premier League.

A dimostrazione del suo grande valore, è arrivata per lui la nomina tra i migliori difensori centrali della prima fase di Champions League, assieme a Koulibaly del Napoli, Godin dell’Atletico Madrid, Stones del Manchester City e Van Dijk del Liverpool. L’ennesimo riconoscimento di una scalata iniziata due anni fa e non ancora terminata.


Continua a leggere