Calciomercato Milan: c’è Godin per giugno

| 22/11/2018 07:10

Calciomercato Milan: assalto a Godin per giugno

Mercato Milan: occhio a Diego Godin. Il club rossonero, dopo aver perso Bonucci in estate, vuole ripartire da un altro grande centrale. Come riportato da Il Corriere dello Sport, infatti, il mercato Milan sarà da big.

I rossoneri guardano con estrema attenzione a Diego Godin, capitano dell’Atletico Madrid e uomo storico dello spogliatoio colchoneros. In questi giorni frenetici che anticipano l’apertura della sessione invernale di mercato, il Milan si sta muovendo parecchio per arrivare alla prossima sosta con tutte le carte in tavola, e una serie di nomi utili per rinforzare l’organico.

Il direttore generale Leonardo ha mosso le prime pedine chiedendo informazioni per l’estate prossima, Àutando così l’occasione di mettere le mani su uno dei difensori più forti in Europa. Il giocatore uruguaiano possiede anche il passaporto spagnolo, e questo sarebbe un elemento in più per il Milan perché più facilmente tesserabile.

Il centrale sudamericano compirà 33 anni il prossimo 16 febbraio, dunque potrebbe essere un elemento di grande esperienza per il calciomercato Milan.

Dal punto di vista economico non sarebbe un esborso pesante per il club di via Aldo Rossi, intenzionato a rispettare i paletti del fair play finanziario e ad assumere una condotta rigorosa delle regole Uefa dopo lo spavento di luglio, quando ha rischiato l’esclusione dalle coppe. Il Milan dunque proverà a chiudere il colpo su Godin quando scadrà il contratto, ma già l’estate scorsa è stato tentato dall’addio. L’uruguaiano era ad un passo dal trasferirsi al Manchester United

Mercato Milan: ora Cahill

Se Godin può essere un affare per il prossimo campionato, il Milan pensa anche a rinforzarsi subito per sopperire alla mancanza di giocatori nel reparto difensivo dopo l’emergenza infortuni. In queste ore dovrebbe avvenire un importante summit di mercato con l’agente di Rodrigo Caio, centrale e all’occorrenza mediano del San Paolo, il cui acquisto può concretizzarsi in prestito con diritto di riscatto a cifre che si avvicinano ai 10 milioni di euro. Caio non è titolare del San Paolo e i buoni rapporti tra Leonardo e il direttore sportivo del club brasiliano faciliterebbe l’operazione. Si valutano anche altri proÀli a costo ridotto come Gary Cahill del Chelsea, anche lui con il contratto in scadenza e poco utilizzato Àn qui da Sarri.


Continua a leggere