Milan, si attende la sentenza dell’Uefa: pronto un secondo ricorso

| 21/11/2018 09:30

Milan, si attende la sentenza dell’Uefa: pronto un secondo ricorso

Ieri i vertici di Elliott si sono presentati, dopo il 19 giugno, nuovamente a Nyon al cospetto della Uefa per discutere della sentenza collegata al Fair Play Finanziario. Le due parti hanno subito concordato su un punto, ovvero, che il Milan al tempo di Fininvest ha violato le norme sui conti relativi al triennio 2014-2017. Non si è ancora però trovato un compromesso sulla condanna. Il Tas di Losanna ha però proferito che la pena dovrà essere ‘proporzionale alla colpa’ e non più grave come quella inflitta precedentemente.

Ora il club rossonero si augura che la multa sia ragionevole, in caso contrario potrebbe esserci il ricorso con alte possibilità di vittoria. Oltre all’aspetto economico, potrebbe quasi sicuramente verificarsi una limitazione legata al numero di calciatori inseribili nelle liste per competizioni europee. Gli organi competenti si prenderanno il dovuto tempo per decidere come procedere, ma il Diavolo ha bisogno di sapere per capire il perimetro entro cui muoversi anche per quel che riguarda il mercato.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Calciomercato Milan, da Christensen a Ibrahimovic: quanti obiettivi per gennaio

Calciomercato Milan Zlatan IbrahimovicIl Milan, in Serie A, è la squadra che più dovrà sforzarsi a gennaio sul mercato per venir fuori da questa grave emergenza infortuni. Bisognerà puntellare ogni reparto, dalla difesa all’attacco. Per quel che riguarda il reparto arretrato, persiste la candidatura del ‘solito’ Rodrigo Caio. L’italo-brasiliano del San Paolo sembra essere in rottura con l’ambiente e, a differenza degli anni scorsi, il prezzo potrebbe essere relativamente basso: Leonardo cercherà di portarlo a casa per una cifra inferiore ai 10 milioni di euro. Non è finita qui, infatti il dt rossonero starebbe osservando anche due situazioni in casa Chelsea, ovvero, quella di Cahill e Christensen. I due sono stati scalzati dalla rinascita di David Luiz e potrebbero voler trovare spazio altrove, magari in prestito. La pratica con i Blues è stata appena avviata, si attendono sviluppi…(continua a leggere).


Continua a leggere