Moggi: “Marotta un bene per l’Inter. Dopo Calciopoli hanno cambiato in peggio, avevo preso…”

| 19/11/2018 14:38

Moggi: “Marotta un bene per l’Inter. Dopo Calciopoli hanno cambiato in peggio, avevo preso…”

Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, ha parlato ai microfoni di SportNews.euEcco le sue dichiarazioni:

Dopo sette scudetti consecutivi, i tifosi bianconeri si aspettano la conquista della Champions League. Crede possa farcela la Juventus? 

“Spero sia l’anno giusto. Sicuramente ci sono avversari più forti rispetto al campionato. La Juventus può arrivare in finale. Anche perché quest’anno ha Cristiano Ronaldo”.

A proposito di CR7, lei stava per acquistarlo quando aveva 18 anni, poi cosa accadde?

“In realtà lo avevo preso. Avrei dato allo Sporting 5 miliardi più Salas, ma quest’ultimo scelse il River Plate e l’affare non andò in porto”.

Che acquisto è stato quello di Ronaldo?

“La sua presenza intanto riempie tutti gli stadi dove gioca la Juventus e già questo è indicativo. Poi c’è la sostanza in campo. Intimorisce gli avversari, facilitando il compito della Juventus”.

Comunque questa Juventus è la più forte di sempre?

“Per stabilirlo bisogna guardare i risultati. Fino al 2006 aveva almeno sei rivali per lo scudetto. Dopo subì uno stallo in seguito a Calciopoli. Poi tornò più forte di prima ma non aveva più gli avversari competitivi come in precedenza”.

Quindi era più forte quella di cui lei era Direttore Generale?

“Incontrava avversari più forti e rispetto a quella attuale vinceva Coppe e Scudetti”.

Ancelotti ha detto che non ha mai avuto una rosa così competitiva…

“No. Quella che aveva alla Juventus era di un’altra categoria”.

Un suo parere sull’inchiesta di Football Leakes, secondo cui la Uefa avrebbe pagato i grandi club per evitare una Superlega.

“Mai avuto questo sentore”.

Cosa ne pensa della pace tra la Juventus e l’Inter?

“Rientra nella normalità delle cose. E’ giusto finirla con questa continua guerra tra i due club”.

Si sente una vittima di Calciopoli?

“Non mi sento vittima di nulla. Dopo Calciopoli hanno cambiato in peggio. E’ successo di tutto. Ora c’è Gravina e credo possa risollevare il calcio italiano”.

Cosa ne pensa del possibile passaggio di Marotta all’Inter?

“E’ una buona cosa per l’Inter. Sicuramente è un dirigente valido”.

E’ l’uomo giusto per ridurre il gap dalla Juventus?

“Non lo so perchè non conosco la struttura societaria dei nerazzurri”.


Continua a leggere