Italia, Mancini in conferenza: “Bonucci non meritava i fischi. Gol? Siamo sulla strada giusta”

| 18/11/2018 00:00

Nazionale, Mancini commenta il pareggio con il Portogallo

Mancini| Nazionale| Portogallo| Pareggio| Italia| Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale italiana, è intervenuto in occasione della conferenza stampa post partita. Queste le sue dichiarazioni.

“Sono molto motivati, hanno un buon comportamento. Per gli attaccanti… Alle volte fanno gol, altre no, è la storia del calcio. Non credo ci siano tanti problemi, è questione di tirare 5 centimetri più in là o 10 più in alto. Gol? Il primo tempo è stato straordinario, è mancato il gol. Può giocare con una finta punta, oppure con un attaccante”.

Su Verratti. “È forte, è un grande giocatore. Tecnicamente è fortissimo, la palla non gliela porti mai via. Ha giocato tutte le ultime partite, è calato alla fine, ci può stare. Barella è stato fenomenale per l’età che ha. A centrocampo siamo messi bene. Avevamo previsto un po’ più di tempo. Con l’aiuto dei ragazzi siamo riusciti a portarci avanti sul lavoro. Dobbiamo risolvere quel piccolo problema. Oggi sono stati sfortunati nella prima frazione, questo ci sta. Noi dobbiamo migliorare sotto porta. Abbiamo giocatori tecnici, abbiamo preso questa strada perché abbiamo questi calciatori. Dobbiamo avere rapidità per gli spazi. In una partita c’è anche il contropiede, la nostra squadra deve avere tutto. Piano piano metteremo a posto l’attacco. Eravamo sempre nella nostra metà campo”.

Sul mancato gol. “È difficile fare un pressing per novanta minuti come i nostri primi 50. Se fai gol poi si possono aprire, per noi è un passo in avanti, la squadra ha dimostrato di sapere giocare a pallone. Li abbiamo messi lì, loro non hanno mai preso palla, poi purtroppo non siamo riusciti a realizzarlo. Nel complesso credo sia stata un’ottima partita”.

Sui fischi a Bonucci: “Non dovevano esserci, dopo un quarto d’ora sono finiti. Qui gioca la Nazionale, vanno incitati tutti”.


Continua a leggere