Italia-Portogallo, voti e pagelle de La Gazzetta Dello Sport

Italia| Portogallo| Gazzetta Dello Sport| Pagelle| Come di consueto torna il nostro appuntamento con i voti e le pagelle targate Gazzetta Dello Sport. Ovviamente la partita in questione è quella tra Italia e Portogallo che si è giocata ieri sera. Senza indugio passiamo subito alle pagelle.

I MIGLIORIverratti

Italia – Verratti, 7: “Numeri da big del centrocampo europeo: palleggio, idee, intensità,
mente lucida. Sarebbe servito un attacco più reattivo, ma è un leader adesso”.

Porotgallo – Ruben Dias, 6.5: “Nessuno splende nel Portogallo, ma il centrale di destra resiste alla tempesta (imperfetta) scatenata da Insigne e Verratti per un tempo”.

I PEGGIORIRai Sport, il direttore Romagnoli

Italia – Immobile, 5: “Benedetto Ciro. Se la precisione e la posizione fossero proporzionali
all’impegno… Invece ancora una volta soffre tremendamente l’azzurro. Primo a uscire”.

Portogallo – Bernardo Silva, 5: “Per uno con la sua tecnica e la sua velocità poteva essere la serata perfetta in contropiede. Invece è totalmente passivo ed è lui che subisce Biraghi”.

GLI ALLENATORI

Italia – Mancini, 7: “Questa squadra ha gioco e identità, «esce» che è una bellezza, si merita applausi. Forse ci vuole più reattività nei cambi. E un centravanti”.

Portogallo – Santos, 5.5: “In fondo ha vinto così anche l’Euro 2016, difendendosi,
pareggiando, vincendo ai rigori. Brutto ma efficace. E comunque va in finale senza CR7″.