Atalanta, Percassi: “La Panchina d’Oro l’avrei data a Gasperini, con l’Inter la vittoria più bella”

| 18/11/2018 15:00

Atalanta, Percassi: “La Panchina d’Oro l’avrei data a Gasperini, con l’Inter la vittoria più bella”

Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni del Corriere di Bergamo. Ecco alcune dichiarazioni:

Sull’eliminazione col Copenaghen: “Abbiamo sofferto, è stato uno choc. Eliminazione immeritata, ma il calcio è una cosa bestiale. Un mese fa eravamo retrocessi. Mai mollare: questa è la nostra forza, così sono arrivate le partite della svolta. Meritatamente per tutti. Ilicic? Il mister lo ha fatto reagire alla grande. Sa che corde toccare e in quale momento”.

Sul centro atalantino: “Oriocenter sarà ancora più grande e penso alla Cina”.

Sul rapporto con Gasperini: “La dirigenza e la responsabilità dell’Atalanta sono in capo all’ad, Luca, che è quotidianamente presente e si rapporta in modo diretto e condiviso. Sartori patisce questa linea? Questo bisognerebbe chiederlo a Sartori che parla poco ma fa un bel lavoro. E’ bravo e onesto. Panchina d’oro ad Allegri? Io l’avrei data a Gasperini. Due grandi allenatori, intendiamoci, ma consideriamo quello che ha fatto e sta facendo il nostro mister…è perfetto per noi”.

Sulla vittoria per 4-1 con l’Inter: “E’ stata forse la nostra partita più bella di sempre. Il rigore di Icardi mi ha fatto tremare, il gol di Gomez ha coronato un calcio fantastico. Ora vorrei conquistare la salvezza il prima possibile, è il primo obiettivo. A Empoli trasferta complicata”.


Continua a leggere