Futuro Tonali, Cellino: “Sto proteggendo un talento, sarà difficile tenerlo”

| 17/11/2018 13:00

Sandro Tonali al centro del calciomercato, ma il presidente del Brescia Cellino annuncia battaglia

Calciomercato Tonali Cellino | Il giovane centrocampista del Brescia è richiesto praticamente da mezza Europa, oltre che da praticamente tutte le big del campionato di Serie A (Juve e Inter su tutte). Il presidente delle rondinelle si sfrega le mani e affida alla Gazzetta dello Sport le sue parole: “Quanto vale Tonali? Non faccio cifre, sto cercando di proteggere un vero talento. Da papà? No, diciamo che sono lo zio. Ha una famiglia solida, tipica lombarda. Ha promesso a me e alla mamma che finirà lo scientifico. Meritava certamente la Nazionale e metterà in difficoltà Mancini, perché è pronto. E’ il prototipo del centrocampista moderno, inventa e difende. Lui come Pirlo? Si assomigliano fisicamente, per il resto sono diversi: Pirlo alla sua età giocava più avanti, poi Ancelotti gli ha cambiato ruolo. Sandro ha grandi doti di equilibratore e credo farà il percorso inverso: tra qualche anno giocherà trequartista. E’ formato dal punto di vista muscolare e ha il senso del gol”.

Il paragone di Cellino

“Mi ricorda O’Neill che dal Cagliari è poi passato alla Juve. Fabian ha avuto la carriera rovinata dall’alcol, Sandro è un 18enne con la testa da adulto: temo sarà difficile tenerlo in caso di mancata promozione, ma non c’è solo lui. Abbiamo altri giocatori interessanti: Cistana, Spalek, Bisoli. Non vorrei perderli tutti”.

 

 

 


Continua a leggere