Bologna, Santader: “Io vicino all’Inter, non so perché non mi hanno più preso”

| 17/11/2018 16:30

Bologna, Santader: “Io vicino all’Inter, non so perché non mi hanno più preso”

Federico Santander, attaccante del Bologna, ha parlato ai microfoni di Sport Week. Ecco le sue dichiarazioni: “All’inizio giocavo a centrocampo, poi al Torneo di Viareggio di qualche anno fa il mister del Guaranì mi chiese dove volevo giocare e mi spostai in attacco. Andò talmente bene che conquistai un provino con l’Inter. Non so perché non mi presero ma rimane un’esperienza indimenticabile. Ho cambiato molte squadre ma vivo nel presente e in questo caso si chiama Bologna. Ho scelto di venire qui perché è un club che ha una grande storia. Non penso a cosa accadrà domani, potrei essere ancora qui o altrove”.

Su Inzaghi: “Non mi parla mai del suo passato, ma solo da allenatore. E’ bravo, lavora molto bene, i risultati non lo stanno premiando. Il calcio sarebbe perfetto se non avesse un difetto: la sconfitta”.

Il classe ’91 paraguayano è arrivato quest’anno in Emilia dal Copenaghen per 6 milioni di euro firmando un contratto di 1 milione l’anno fino al 2022. In 12 gara di Serie A ha totalizzato 4 gol e le sue prestazioni personali vanno man mano crescendo e gli hanno permesso di entrare nel cuore di tifosi rossoblu.


Continua a leggere