Inter, Spalletti: “Mourinho uno stimolo, chiamati in causa tutti gli interisti”

| 12/11/2018 16:15

Luciano Spalletti, tecnico dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport a margine della premiazione della panchina d’oro

Inter Spalletti Mourinho | Quella tra lo Special One e la Juventus è una polemica che ha infuocato tutta la settimana scorsa. Oggi ne ha parlato anche Luciano Spalletti: “Devono servire da stimolo. Se in questo momento, per quello che ha fatto, tutti i tifosi interisti si sono sentiti chiamati in causa o hanno partecipato a questo gesto ,significa veramente che i contratti ti fanno essere di quella squadra per la lunghezza dei contratti stessi, ma sono le vittorie e i successi che ti permettono di entrare dentro la storia”.

Sulla panchina d’oro ad Allegri

“Allegri l’ho votato perché è un grande allenatore. È difficile trovare uno che rimane per tanto tempo nella stessa panchina vincendo quello che ha vinto. Inoltre è sempre stato vicino a vincere qualsiasi titolo e non ha mai buttato via niente, quindi è un merito importante”. 

Sul momento dell’Inter

“È chiaro che c’è dispiacere, perché in questo filotto di partite avevamo abituato i tifosi a un altro tipo di comportamento. Questa partita purtroppo dice che, anche se i nostri blackout si sono un po’ diradati, ci rimangono ancora un po’ di difetti. Quindi dobbiamo andare a impegnarci ancora di più. Ormai ho imparato a stare dentro le situazioni che capitano da un punto di vista professionale: l’analisi parte da me, se ho fatto il mio lavoro nella maniera corretta prima di arrivare in questa partita. In base a come è andata, vedo scelte sbagliate perché il risultato racconta questo. Ma c’è anche da considerare l’emotività e il dispendio della partita di Champions giocata martedì con il Barcellona: ha pesato per noi così come per loro, che non hanno offerto una prestazione di qualità. Ci accostate sempre alla Juve, ma noi siamo partiti troppo indietro ed il percorso che abbiamo fatto è ancora breve per colmare quelle distanze”.

 


Continua a leggere