Atalanta, non c’è solo l’Inter su Mancini: il difensore osservato da due club esteri

| 12/11/2018 20:00

Atalanta, non c’è solo l’Inter su Mancini: il difensore osservato da due club esteri

Calciomercato Atalanta Mancini | Il talento di Gianluca Mancini avevamo iniziato a vederlo nella seconda parte della scorsa stagione ed ora sembra essere esploso del tutto grazie anche all’infortunio di Masiello che lo ha reso inamovibile nello scacchiere di Gasperini. Da difensore centrale ha segnato ben 3 gol nelle ultime 3 partite e ora le grandi lo desiderano. Il club più interessato di tutti è l’Inter che lo starebbe facendo seguire da tempo e al quale ieri ha anche segnato. In Italia anche la Roma lo ha attenzionato per rimpolpare il reparto arretrato. Secondo quanto però riferito dai colleghi di Tuttomercatoweb, il calciatore sarebbe anche nel mirino di Arsenal e Borussia Dortmund. Entrambe le società avevano degli emissari presenti ieri allo stadio per farlo osservare.

Atalanta, ecco come Gasperini ha battuto l’Inter

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ha parlato nel corso di un’intervista cnessa a Radio Anch’io lo Sport nel giorno dopo il successo contro l’Inter:Atalanta-Torino Gasperini Mazzarri

“Bergamo è un campo difficile un po’ per tutte le squadre. Quando vengono le grandi ci sono un’attenzione e un’atmosfera particolari che permettono di fare prestazioni come quella di ieri. Gli obiettivi li vedremo più avanti. L’importante è arrivare verso la fine nelle stesse posizioni attuali, poi conteranno il valore e la condizione.

L’esperienza all’Inter del 2011? Erano altri momenti, sono passati tanti anni. Ha detto bene Moratti, forse non era il momento giusto, anche se non si sa mai qual è. L’Inter adesso credo stia facendo un buon lavoro. Spalletti è stato bravo, ha dato continuità. E’ arrivata a Bergamo con sette vittorie di fila.

E’ chiaro che Napoli e Juventus le vincono tutte e quindi anche con un percorso come quello dell’Inter, paragonate alle altre due diventa difficile da valutare. Cristiano Ronaldo? Nelle conclusioni è straordinario, è un bell’esempio per i giovani e per come si rapporta ai compagni. E’ un bel segnale per il nostro campionato, avevamo bisogno di uno come lui”.


Continua a leggere