Boca-River finisce 2-2: Pratto e un autogol rinviano tutto al Monumental (VIDEO)

| 12/11/2018 00:30

Boca River termina con il risultato di 2-2: la sfida della Bombonera è altamente spettacolare, confermando le attese

Boca River risultato | Tormenta, fulmini, rumorose carovane di tifosi per le strade di Buenos Aires e, infine, lo spettacolo che tutto il mondo aspettava dopo 24 ore di suspense per il rinvio causato dal maltempo abbattutosi sabato sulla capitale argentina. Il primo capitolo del Superclasico del secolo tra Boca e River , andata della finale della Libertadores, andato in scena alla Bombonera non ha tradito le aspettative e, al termine di 95 minuti intensi, ha regalato un pirotecnico 2-2 che rimanda ogni discorso al ritorno, in programma al Monumental tra due settimane.

A dispetto dello schieramento più coperto (5-3-2), a fare la partita è stato il River grazie a un maggior dinamismo e una maggiore qualità. Se tatticamente non è stata certo una sfida da manuale, con squadre lunghe e numerose sbavature difensive, intensità e spettacolo non sono mancati come le occasioni da rete. Pericoloso soprattutto il River, a cui uno strepitoso Rossi ha negato la gioia del gol in due occasioni nei primi 16’. Poi l’improvvisa zampata di Abila al 34’ che ha portato avanti il Boca e l’immediata risposta di Pratto due minuti dopo. Un uno-due che ha infiammato il pubblico e incendiato gli animi in campo, con Barrios e Casco protagonisti qualche istante prima di un acceso diverbio. Il River ha continuato a spingere, scontrandosi nuovamente sui riflessi di Rossi al 40’. Ma il Boca ha trovato il nuovo vantaggio al 46’ grazie a un guizzo di testa del talismano Benedetto, entrato al 26’ al posto dell’infortunato Pavon e autore del 4° centro del torneo partendo dalla panchina. Poco male per i “Millonarios”, rientrati in campo con il coltello tra i denti e premiati per lo sforzo al 61’, quando Izquierdoz ha beffato di testa Rossi sulla pressione di Pratto.
Con il River in pieno controllo e impegnato a centrare il ribaltone, Schelotto si è giocato la carta Tevez sperando nel lampo finale. La mossa ha rischiato di risultare vincente, perché l’Apache ci ha messo l’anima negli ultimi 20 minuti scarsi che ha avuto a disposizione, sfiorando il vantaggio xeneize al 78’ con un potente destro da fuori area. Ma per il River, capace di dettare il gioco per lunghi tratti davanti a una Bombonera ostile più che mai, sarebbe stata una beffa troppo grande. Una beffa evitata al 90’ da Armani, autore di un intervento prodigioso in uscita su Benedetto. Adesso appuntamento a sabato per 24 per la resa dei conti finale.

I video dei gol

Abila 34′

Pratto 35′

Benedetto 45’+

https://twitter.com/JogaBonito_USA/status/1061710968407887873

Autogol Izquierdo 61′


Continua a leggere