Zeman contro la Juventus: era quello a cui ci eravamo abituati. Stavolta il boemo ha però voluto sorprendere tutti

Zeman JuventusIl boemo ha da sempre riservato parole al vetriolo contro i bianconeri: partendo dalle accuse di doping fino a Calciopoli. Stavolta però, ai microfoni di RMC Sport, ha proferito parole totalmente differenti: “In Italia i bianconeri non hanno rivali, non c’è una vera anti-Juve. Inter e Napoli inseguono ma credo che alla fine sarà ancora la Juventus a prevalere. Douglas Costa mi ha fatto un’ottima impressione sin dai tempi del Bayern, Ronaldo è meglio di Mandzukic che però ha dei compiti diversi”.

Napoli trascinato dal suo pupillo Insigne: “Con me ha segnato più di 20 goal a stagione in due anni, poi non ha più fatto vedere quei numeri. Rispetto ad allora è cresciuto tanto e questa nuova posizione lo sta facilitando. Rispetto a Milik scelgo Mertens in coppia con lui: preferisco i ‘piccoli’ che sanno giocare meglio il pallone a terra”.

Per la “sua” Roma invece, guidata dal “discepolo” Di Francesco, arriva una stilettata: “Ogni estate vende i suoi gioielli e questo è un problema, bisogna dare ai nuovi acquisti il tempo necessario per adattarsi. Pastore è bravo ma nel 4-3-3 non lo vedo bene. Schick non è un attaccante esterno ma una punta vera, deve giocare in mezzo. Paulo Sousa vorrebbe venire a Roma? Tutti gli allenatori lo desiderano, il difficile è rimanerci a lungo”.