Manchester, Pogba: “Juve? Ho scelto lo United, è casa mia”

Paul Pogba, centrocampista del Manchester United, ha parlato nel corso della consueta conferenza stampa prima della gara contro la Juventus:

Le parole di Pogba

Manchester? Penso che sia andato tutto bene. La prima stagione abbiamo vinto Europa League, che era l’obiettivo principale, tornando in Champions. Poi siamo arrivati secondi l’anno scorso. Siamo andati bene, da quando sono arrivato allo United ci si aspettava di più da tutti quanti ma siamo sulla strada giusta. Ma sono soddisfatto della mia situazione e di cosa abbiamo raggiunto in questi due anni. Vi sembro triste? Non mi sembra… sono felice di essere qui e di giocare in club così grande come lo United, le polemiche fanno parte del gioco, sono contento di poter lottare per i miei tifosi.

Io sono ancora qui che gioco, siamo tutti felici di giocare ovviamente. E’ l’allenatore che decide chi dovrà schierare e chi no. Non cambia nulla per me, io voglio giocare e dare del mio meglio. Tutte queste polemiche non mi cambiano nulla.

Juventus? Scegliere di tornare allo United è stata una mia decisione personale, la Juve stava giocando la Champions e io ho fatto l’Europa League, non ho nessun rimpianto. Sono tornato per aiutare la squadra e riportarla al top. E’ una scelta su cui non ho nessun rimpianto, sono contento di indossare questa maglia

Ronald? Ho pensato che era un bene per la Juve, avere un giocatore come Cristiano fa sempre bene alla squadra. Giocare con Ronaldo, Messi, Neymar è sempre un piacere. Oggi è alla Juve, penso sia molto contento di essere qua e penso sia una grande cosa per la Juve avere un giocatore che fa gol come bere acqua.

Mourinho? Un rapporto allenatore-giocatore, giocatore-allenatore. Quando fate questo tipo di domanda va detto che lui si comporta con me come deve fare un allenatore, lui è il capo e io faccio quello che mi dice di fare.