Notizie Juventus, Martial osservato speciale

Ultime Juventus, Martial è uomo del momento nel Manchester United.

Come riportato da Tuttosport, Anthony Martial, a lungo emarginato da Mourinho, ora si è preso la scena. Il tecnico portoghese, che quest’estate lo voleva cedere, ha visto da parte del francese un’impennata di rendimento notevole. Numeri inequivocabili: è andato in gol nelle ultime 4 partite di Premier League, e nelle ultime 5 di fila in cui è stato in campo.Calciomercato Inter Martial

Gli analisti fanno notare come Martial abbia imparato a interpretare da punta vera il suo ruolo di esterno d’attacco: si butta negli spazi, taglia internamente, gioca da finalizzatore con più personalità e coraggio. E i risultati si vedono. Contro la Juventus la squadra si affiderà anche a lui: Lukaku è in forse e il francese, che dentro e fuori dal campo duetta alla perfezione con Pogba, non solo per affinità linguistiche, è la vera star dell’attacco.

Ora che il belga si è infortunato, ed è decisamente in forse per la partita di mercoledì, Martial avrà ancor più responsabilità.
In prospettiva il vero nodo che lo riguarda è di mercato: a fine anno Martial va in scadenza (come De Gea). Indiscrezioni danno lo United determinato a trovare una sistemazione a Sanchez entro fine stagione per scaricare un ingaggio pesante, ma nel frattempo s’è fatta una fila di pretendenti, nella quale la Juventus è tra le prime arrivate.

Juve: Paratici spaventato dalle richieste

Nonostante le tante voci, fin qui ad aver bloccato la Juve è stata soprattutto la valutazione del Manchester United. In estate il club inglese era arrivato a chiedere fino a 80 milioni di sterline ai club (come Spurs e Chelsea) che si erano fatti avanti. Fortunatamente al momento il Man United è al riparo dalla beffa: il contratto di Martial infatti prevedeva 3 bonus da 10 milioni l’uno al raggiungimento di tre obiettivi.

Lo scorso anno il club (che pagò subito 50 milioni al Monaco) ha dovuto aggiungerne 10 al raggiungimento del 25esimo gol in Premier, ancora lontani sono invece quelli (entrambi da 10 mln) legati alla 25esima presenza in nazionale dal momento del suo arrivo a Manchester (è a quota 10) e in caso di sua inclusione nella lista del Pallone d’oro.