Udinese, Fofana si racconta ai taccuini de La Gazzetta Dello SportCalciomercato Inter, Fofana

Udinese Fofana Gazzetta Dello Sport/ Lunga intervista concessa dal centrocampista dell’Udinese Seko Fofana a La Gazzetta dello Sport, nella quale parla della propria evoluzione e consacrazione in Friuli.

“Ho imparato tanto da Delneri. Iachini non mi diede fiducia, lui sì. Mi ha aiutato a migliorarmi. Ruolo preferito? Mezzala. Non importa se in un centrocampo a tre o a due, lì decide l’allenatore. Stiamo facendo bene, solo col Napoli è stato difficile. Sono ambizioso, ho obiettivi, sogno una grande carriera. Sto giocando come al primo anno, come ho fatto fino a quando non mi sono rotto il perone nel marzo 2017 contro la Juventus. È stato il momento più difficile a livello di calcio”.

“Psg? Amo Parigi anche se c’è troppo traffico, quando posso ci vado Sogno? Dico Manchester City. Ci sono stato e ce l’ho in testa. Un giorno vorrei giocare le coppe europee. Ho conosciuto Yaya Tourè, il mio modello. Era un mito, ora è un amico. Kessie? Con Franck siamo sempre in contatto, lui è forte anche fisicamente, corre, fa gol. Contro Bakayoko ho giocato da quando ero al Lorient in Francia e lui al Rennes. Sanno entrambi che mi devono portare le maglie. Purtroppo non si potranno fermare, e io vorrei andare presto a Milano a trovarli. Sarà una gara difficile, ma vogliamo fare punti”.