Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, è intervenuto ai microfoni di Sky dopo la vittoria contro l’Udinese

Gattuso Udinese Milan Sky | Una vittoria sofferta, arrivata ancora una volta nei minuti finali, per la soddisfazione del tecnico rossonero intervenuto nel post-partita. Ecco quanto raccolto dalla redazione di calciomercato24.com: “Venivamo dal gol subito nel finale con l’Inter. Oggi abbiamo meritato, abbiamo sofferto, con tanti infortunati, complimenti ai ragazzi per quello che stanno facendo. L’Udinese è fisica, ti gioca addosso, anche sui calci piazzarti. Speriamo di recuperare il Pipita, non sembra grava, conta la presenza di tutti. Ha sentito una fitta alla schiena, si è operato già 7-8 anni fa, speriamo non sia nulla di grave. 

Espulsione? Solo perché ho lasciato la panchina. Non era scarso prima, non siamo diventati bravi adesso in un colpo, con le vittorie la palla non pesa più 100 kg, si può lavorare in modo più tranquillo. 

Pensiamo ora al Betis, squadra forte e che noi abbiamo sofferto quando palleggiano. Però sono contento e sono soddisfatto dell’ingresso di Castillejo e Borini. Kessie e Bakayoko hanno fatto una buona copertura.

Era impensabile quando ho conosciuto Suso farlo giocare centrale, oggi invece ha fatto la mezza punta e lo fa con grande entusiasmo. C’è grande rispetto da parte mia nei loro confronti, era facile cercare gli alibi, tutti con gli infortuni ai polpacci, qualche malizioso avrebbe incolpato i preparatori. Cosa penso quando si passano palla in area senza tirare? Non posso dirlo”.