Giampiero Ventura, allenatore del Chievo Verona, ha commentato la sconfitta dei suoi contro il Sassuolo, a suo avviso comunque positiva

Chievo Verona Ventura | Il Sassuolo ha sbancato il Bentegodi, ma per l’ex ct della Nazionale non è tutto da buttare in questa domenica che ha visto l’ennesima sconfitta dei clivensi. I gialloblu, che non vincono dallo scorso campionato contro il Benevento, restano nei numeri relativi in classifica, che beffarda recita -1.  A nulla è valsa. dunque, la cura Ventura. Dopo i ko con Atalanta e Cagliari, arriva anche la terza sconfitta su altrettante partite disputate da quando in panchina c’è l’ex Ct della Nazionale

Che però, nel post gara, non ha usato toni di arresa. Anzi: “La squadra mi è piaciuta – ha spiegato – non posso essere contento, sarei un demente a dirlo. Abbiamo perso la terza partita consecutiva ma la prestazione mi ha soddisfatto. Nel primo tempo abbiamo concesso poco, poi nella ripresa abbiamo reagito e non abbiamo mollato”. La situazione è critica, dunque, ma Ventura non ha nessuna intenzione di arrendersi: “Il mio obiettivo resta quello di salvare il Chievo – ha continuato – possiamo passare anche da tre, quattro o cinque sconfitte, ma il mio compito è quello di creare i presupposti per vincere le partite. Per questo, fra virgolette, dico che questa è stata una domenica positiva, nonostante il risultato”.