Inter, Luciano Spalletti: “Marotta? Lo conosco, un ottimo professionista. Turnover? qualcosa di diverso ci sarà”

| 02/11/2018 15:30

Inter, Luciano Spalletti: “Marotta? Lo conosco, un ottimo professionista. Turnover? qualcosa di diverso ci sarà”

Inter Luciano Spalletti | Luciano Spalletti è appena intervenuto per presentare la sfida di domina contro il Genoa di Juric. Una gara insidiosa, che i nerazzurri affronteranno con qualche cambio rispetto all’ultima di campionato, d’altronde c’è la Champions League in settimana.

Inter Luciano Spalletti

“Turnover? Giocheremo una gara difficile come tutte. Insidie ne troveremo sempre. Poi il Genoa ultimamente fa prestazioni ottime, c’è voluto un Milan forte per vincerla. L’insidia sta nel non dire di essere forti, ma dimostrarlo. Dimostrare di essere superiori dei nostri avversari. In ogni caso, rispetto alla nostra ultima gara qualcosa di diverso ci sarà”

“Possibile arrivo di Marotta all’Inter? Lo conosco, è un ottimo professionista. Potrebbe dare il suo contributo, ma all’Inter ce ne sono molti che potrebbero fare lo stesso alla Juventus. Mi fa riflettere che solo alla Juventus sapevano sarebbe andato via e d’altra parte tutti lo accostano all’Inter meno che i nerazzurri stessi”.

“Condizioni Nainggolan? Radja sta facendo vedere il suo pezzo forte, cioè essere tignoso in allenamento, dando quel qualcosa di più, sopportando il dolore. Ancora una volta sottolineo la qualità di primo livello dello staff del dott. Volpi. Difficile usarlo se non ci sono condizioni particolari, però la mezz’ora può farla anche domani sera. Non si fa comunque il discorso legato al calciatore singolo. Non si può dire al resto della squadra che quel giocatore è fondamentale. E’ un’impostazione differente. Ho un gruppo forte e faccio giocare quelli che ritengo pronti. Al posto di Joao Mario, a Roma, avrei potuto sceglierne altri tre, ma ho chiamato lui. Nainggolan è forte, ma ce ne sono anche altri forti come lui”.

“Ancora Joao Mario? Conta la testa del giocatore. Uno come lui che dopo non aver toccato mai il campo, si va a chiamarlo in causa e ti mette a disposizione le qualità che cerchi, lavorando in modo corretto sul piano psicofisico ti mette pochi dubbi”.

Ultime Inter, Lautaro o Icardi: Spalletti ha già deciso

“Lautaro dall’inizio domani? Lautaro è nei miei pensieri, ha caratteristiche di livello e in queste gare può darci una mano importante con i tanti impegni. Non vuole dire far respirare l’altro (Icardi ndr) quando lo si chiama in causa, ma averlo scelto per andare in campo da titolare”.

“Qualcuno ha chiesto di riposare per il Barcellona? Necessità nessuna. Qualche ragionamento va fatto, ma sono tutti nella possibilità di giocare domani”.


Continua a leggere