Bendtner condannato per aggressione, finirà in carcere per 50 giorni

| 02/11/2018 22:00

Acquisti flop Marotta - BendtnerBendtner condannato per aggressione, finirà in carcere per 50 giorni

Nicklas Bendtner, meteora in Serie A con la maglia della Juventus, è finito seriamente nei guai. L’attaccante è infatti stato condannato a scontare 50 giorni di carcere a causa di un’aggressione ad un tassista. Precisamente lo scorso settembre ha preso a pugni e calci un tassista fratturandogli la mandibola e la mascella. Oltre la pena, il calciatore dovrà anche risarcire con 11300 corone (1500 euro) la vittima.

Ricorso del legale

Il legale Anders Nemeth, annuncia ricorso: “Nicklas, ovviamente, sarebbe stato licenziato. Pertanto, abbiamo scelto di appellarci al verdetto. Siamo lieti che la sentenza sia di 50 giorni e non dei tre mesi che il pm aveva richiesto. Non siamo d’accordo con la decisione, specialmente riguardo ai calci”.


Continua a leggere