Juventus, ecco quanto ha guadagnato Marotta dalla buonuscita: l’arrivo all’Inter non prima del nuovo anno

| 01/11/2018 07:30

Juventus, ecco quanto ha guadagnato Marotta dalla buonuscita: l’arrivo all’Inter non prima del nuovo anno

Ieri a Milano si è chiusa la trattativa sulla buonuscita tra Marotta e la Juventus, come annunciato dallo stesso club sul sito ufficiale: “La Juventus comunica che sono stati sciolti i rapporti di lavoro dirigenziale con Giuseppe Marotta e Aldo Mazzia”. Al dirigente vanno 753.550 euro lordi sommando le spettanze per il preavviso. Lo stesso, nei confronti del club, ha maturato emolumenti al lordo per ulteriori 5,6 milioni di euro. La parte più consistente della cifra è riferita ai bonus conquistati con il Long Term Incentive Plan tra il 2014 ed il 2018. Considerano tutti questi fattori per l’altro licenziato, Aldo Mazzia, il totale pagato è di 2 milioni circa.

Ora la trattativa con l’Inter può procedere spedita, ma la famiglia Zhang non ha in programma cambi immediati e la candidatura di Marotta è nata in vista di nuovo anno. Intanto, per lui che siede in Consiglio Federale e della Lega di Serie A, non mancheranno impegni istituzionali molto importanti.

Inter, accordo triennale con Marotta: la data dell’ufficialità

Invece i colleghi di Tuttomercatoweb parlano di un accoro già trovato tra le parti, con il dirigente firmerà un accordo triennale con i nerazzurri. Le cifre, con tanto di bonus, saranno leggermente più alte di quelle percepite alla Juventus (5,5 milioni di euro). Per uno che arriva, due partono: ci sono infatti Gardini ed Antonello in scadenza e per ora non sono arrivate trattative.

Il comunicato della firma dell’ex bianconero ancora non arriva semplicemente perché c’è un tempo tecnico per l’ADISE, di circa un mese, per poterlo fare. Se i dirigenti, diversamente dagli allenatori, possono cambiare casacca a stagione in corso, comunque c’è un periodo di fermo. Si arriverà quindi a dicembre.


Continua a leggere