Calciomercato Torino, mezza Europa piomba su Baselli e Meité: le ultime

| 26/10/2018 21:00

Calciomercato Torino, Premier League e Serie A su Baselli e Meité: le ultime

Secondo quanto riportato da Tuttosport, già a gennaio potrebbe scatenarsi un’asta tra club di Premier League e Serie A per Soualiho Meité e Daniele Baselli. I due centrocampisti, tra i migliori del Torino in questo inizio di stagione, sono nel mirino di Inter, Milan, Paris Saint Germain, Borussia Dortmund, Arsenal e Napoli. Il tecnico Mazzarri ha però già fatto sapere alla dirigenza di volerli tenere con sé, lo stesso presidente Cairo ha già spedito ogni richiesta al mittente.

Torino, Cairo torna su Report e gli striscioni

Continua a tenere banco il caso sollevato da Report che riguarda i due striscioni inneggianti alla strage di Superga esposti nella Curva Sud dello Juventus Stadium durante il derby del 23 febbraio 2014 contro il Torino.

La puntata di Report di lunedì sera ha fatto emergere come Alessandro D’Angelo, security manager del club bianconero, abbia favorito l’ingresso nell’impianto dei due teloni con le frasi offensive. Questo all’epoca dei fatti aveva scatenato i tifosi granata arrabbiati per le frasi orribile. Ma non è finita perchè anche il Presidente Andrea Agnelli era stato messo a conoscenza degli striscioni.

Urbano Cairo, presidente del Torino, è tornato sulla vicenda. Ecco quanto riportato da La Gazzetta dello Sport:

“Non sono un giudice, non emetto sentenze. Ma c’è un sentimento comune a tutto il popolo granata che si sente offeso dall’ipotesi che ci possano essere state connivenze, anche ad alto livello, con quell’episodio orribile e disumano. Sono striscioni e frasi ignobili, non hanno nulla di sportivo e non possono entrare in nessun posto, non solo in uno stadio. Credo che la dirigenza della Juventus, a partire dal suo presidente, debba chiedere scusa alle famiglie della vittime di Superga e a tutti i tifosi granata”.


Continua a leggere