Udinese, parla Lasagna: le sue dichiarazioni

Lasagna Udinese Nazionale/ Kevin Lasagna è tornato a Udine solo ieri dopo l’impegno con la Nazionale di Mancini. Queste le sue dichiarazioni.

Kevin cos’hai provato quando il CT Mancini ti ha detto che saresti entrato in campo?
“Ho provato un’emozione indescrivibile anche se ero già entusiasta della convocazione. Giocare con la propria Nazionale è il sogno di ogni bambino e sono orgoglioso di averlo realizzato. Quando Mancini mi ha detto di entrare quasi non ci credevo. Avevamo provato qualche situazione in allenamento ma sinceramente non mi sarei mai aspettato di scendere in campo. La Nazionale può contare su molti attaccanti di grande valore. Quella con il Portogallo sarà una gara fondamentale, farò di tutto per esserci anch’io ma la mai convocazione passa attraverso le prestazioni in bianconero. Solo giocando bene con l’Udinese posso ambire a una chiamata in Azzurro”.

Questo esordio con la maglia Azzurra può essere uno sprone a fare sempre meglio con l’Udinese? “Sabato incontriamo il Napoli, con la Juventus la favorita per lo scudetto. Sappiamo che non dovremo sbagliare nulla. Siamo un gruppo molto unito: tutti i miei compagni hanno speso belle parole su di me e sul mio esordio. Potrei anche offrire loro una cena nei prossimi giorni per ringraziarli. Secondo me abbiamo iniziato bene la stagione, unico neo la partita con il Bologna che non avremmo meritato di perdere dopo un primo tempo giocato molto bene. C’è da dire però che siamo calati troppo nella ripresa concedendo campo ai nostri avversari”.