La squalifica dell’Allianz Stadium per cori razzisti è stata confermata e raddoppiata: respinto il ricorso dei bianconeri

Squalifica Juventus Allianz Stadium | È arrivata nel pomeriggio la decisione sul ricorso della società bianconera contro la squalifica dell’impianto casalingo per cori razziali. L’episodio incriminato è legato alla partita Juventus-Napoli: durante il big match sono stati ascoltati chiaramente alcuni cori discriminatori contro Napoli e i napoletani.

Non senza qualche polemica, la Juventus aveva proposto ricorso puntando a far valere la propria tesi difensiva, incentrata sull’individuare i pochi colpevoli secondo la versione bianconera, e punire soltanto quelli.

Niente da fare per la Corte Sportiva d’Appello Nazionale, che ha respinto il ricorso della Juventus. Passano a due le gare da disputare con i settori ‘Tribuna Sud 1° e 2° anello privi di spettatori, con sospensione dell’esecuzione della seconda gara mentre resta confermata l’ammenda di 10mila euro. Sarà quindi fondamentale la gara casalinga contro il Genoa: ove mai dovessero verificarsi altri episodi del genere, allora il settore incriminato resterà chiuso anche contro il Cagliari il prossimo 3 novembre. Il giudice sportivo aveva sanzionato il club bianconero non solo per cori di insulto di matrice territoriale nei confronti del Napoli ma anche per un coro razzista all’indirizzo di Koulibaly.