Genoa, Perinetti: “Piatek ragazzo positivo, pensa sempre al gol. Esonero Ballardini? Vi spiego”

Giorgio Perinetti, direttore sportivo del Genoa, ha parlato ai microfoni di Rai Sport nel pre partita di Italia-Ucraina. Ecco le sue dichiarazioni:

Su Criscito: “Criscito è tornato da noi, con grande senso di identità per una società storica, il primo club italiano”.

Su Piatek: “E’ un ragazzo molto positivo, che, dopo aver segnato, già pensa al gol in vista della partita successiva”.

Juventus Inter Piatek Genoa

Sui giovani in Italia: “Dobbiamo dare più certezza ai giovani. Ora sono più pronti, possono meglio sostenere i salti subito in prima squadra e non fare Serie C, B e poi A. Vanno però aiutati dalle società. Qualche segnale in tal senso inizia ad esserci”

Sull’Italia: “Mi aspetto la conferma di alcuni calciatori, per permettere a Mancini di dare una fisionomia a questa squadra”.

Sull’esonero di Ballardini: “Ballardini l’anno scorso ha fatto una salvezza straordinaria. Ora abbiamo fatto scelte diverse perché vogliamo che la squadra abbia un’identità e cresca in modo differente. Speriamo di aver indovinato richiamando Juric che propone un calcio propositivo”.