Sampdoria, Tonelli: “Lavoriamo molto sulle palle inattive”

Sampdoria | Lorenzo Tonelli, difensore della Sampdoria, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Il Secolo XIX:

Ultime Sampdoria, parla TonelliNapoli rigore azzurri VAR fallo di mano di Tonelli

Prima della partita leggevo alcune statistiche che davano Pavoletti come miglior colpitore di testa del campionato. Ci sono rimasto male, perché pensavo di essere io… Quindi, ho rimesso un po’ le statistiche a posto.

La mia esultanza? Una cosa goliardica, legata a un mio gruppo di amici. Con Giampaolo si lavora molto sulle palle inattive. È un aspetto del gioco nel quale crediamo molto e che secondo me, attraverso l’impegno e la volontà, può portare grandi risultati. Nel senso che a fine stagione ti porta in classifica qualche punto in più. Giampaolo ci tiene parecchio tempo alla video analisi, poi arriva la frase celebre ‘ ragazzi, questo è l’ultimo…’, l’ultima prima della successiva decina.

Tra le miglior difiese? Ecco, questo è un aspetto che mi piace sottolineare quasi più del mio gol perché fare gol è sempre bello, soprattutto porta sensazioni forti. Io l’ultimo lo avevo segnato ad aprile contro l’Udinese. Ma da difensore, finire le partite senza aver incassato reti è sicuramente un dato di grande soddisfazione. Dobbiamo capire – sottolinea il blucerchiato – che le nostre prestazioni partono proprio dalla solidità difensiva”.