Gravina parla di Marotta in FIGC: queste le sue paroleGravina su Tavecchio

L’assemblea di Lega Pro, in corso di svolgimento a Firenze, ha votato a favore della candidatura di Gabriele Gravina alla presidenza della Figc. Ad intervenire in esclusiva ai microfoni di RMC Sport proprio lo stesso Gravina.

E’ una grossa responsabilità, un consenso doppiamente significativo, per la presenza di tante le società. La percentuale è stata altissima e dimostra che c’è partecipazione e una voglia di dare una svolta al calcio italiano. Chi vuole seguire questo nostro percorso, è benvenuto. Auspico, visto che c’è questo 63% di consensi, che ci sia in tempi rapidi l’apporto delle altre componenti, per riuscire a fare in breve le riforme. Il 22 ottobre comunque il mondo del calcio avrà il suo presidente.

Sulla possibilità di vedere Marotta in FIGC

Marotta? Lo conosco da tantissimi anni, è un profilo giusto per un Club Italia da rilanciare. Cercherò di lavorare su questa opzione. Qualcuno lo ha scritto, e ho sentito Marotta, ma non per questo motivo. Però ritengo che nella mia idea di Club Italia, che assomigli sempre più a una società calcistica, una figura come la sua servirebbe. Si è sempre parlato di club, ma finora è stata gestita la Nazionale in modo prettamente politico. Invece vorrei dare un’organizzazione aziendale, come fa qualsiasi club. In questa struttura, se lui vorrà e la Juventus effettivamente lo libererà, penso che la figura di un top manager come Marotta sarebbe ideale”.