Torino, ricaduta per De Silvestri: rischia di star fermo 40 giorni

Ultime Torino De Silvestri | Secondo quanto riferito da Tuttosport, Lorenzo De Silvestri rischia un ulteriore stop di 30-40 giorni dopo la ricaduta muscolare nella gara contro il Chievo. Il calciatore è stato messo in campo su suo volere, avendo dichiarato a varie riprese di star bene. Una decisione sbagliata vista la lesione alla coscia che rischia di tenerlo fuori per più di un mese. Nella giornata di oggi verranno effettuati gli esami strumentali per capire l’entità del problema, in ogni caso si procederà con cautela.

Torino, le parole di Cairo

Urbano Cairo, presidente del Torino, è intervenuto ai microfoni di RMC Sport per parlare del momento dei granata e del VAR. Queste le sue dichiarazioni:

Su Zaza: “Non lo scopriamo per il gol di ieri. Doveva crescere a livello fisico, lo sta facendo e si sta impegnando molto. Non serve il gol di ieri per dire che è un buon giocatore, deve continuare con l’impegno che ci sta mettendo e la disponibilità a essere parte della squadra. Ha dimostrato voglia”.

Sul Var: “Io mi sono espresso. Ho sempre considerato la VAR un’innovazione tecnologica molto positiva per il calcio. Poi, da dopo il mondiale, con le nuove regole limitative, ho cominciato a pensare che potrebbe non essere uno strumento giusto se usato in modo parziale e non in tutte quello occasioni in cui non vi è chiarezza. L’anno scorso veniva usata molto di più. Io penserei che sarebbe giusto, come succede in altri sport, di avere la possibilità di chiederne l’intervento. Secondo me dovrebbe essere usato di più: abbiamo uno strumento tecnologico che può evitare errori, perché limitarne l’uso? Dobbiamo dare l’opportunità di chiedere l’intervento del VAR, non limitarla a situazioni standardizzate”.