Torino, parla il presidente CairoCalciomercato Torino Cairo

Cairo Torino Var/ Urbano Cairo, presidente del Torino, è intervenuto ai microfoni di Rmc Sport per parlare del momento dei granata e del VAR. Queste le sue dichiarazioni.

“Non è importante chi giochi, ma che la squadra funzioni. E perché funzioni il mister deve essere convinto. Quello che conta per me è che sia lui a decidere quando far giocare insieme i nostri giocatori. Il mio desiderio è veder giocare bene il Toro e vederlo vincere. Zaza? Non lo scopriamo per il gol di ieri. Doveva crescere a livello fisico, lo sta facendo e si sta impegnando molto. Non serve il gol di ieri per dire che è un buon giocatore, deve continuare con l’impegno che ci sta mettendo e la disponibilità a essere parte della squadra. Ha dimostrato voglia”.

Sull’uso nuovo del VAR

Io mi sono espresso. Ho sempre considerato la VAR un’innovazione tecnologica molto positiva per il calcio. Poi, da dopo il mondiale, con le nuove regole limitative, ho cominciato a pensare che potrebbe non essere uno strumento giusto se usato in modo parziale e non in tutte quello occasioni in cui non vi è chiarezza. L’anno scorso veniva usata molto di più. Io penserei che sarebbe giusto, come succede in altri sport, di avere la possibilità di chiederne l’intervento. Secondo me dovrebbe essere usato di più: abbiamo uno strumento tecnologico che può evitare errori, perché limitarne l’uso? Dobbiamo dare l’opportunità di chiedere l’intervento del VAR, non limitarla a situazioni standardizzate”.

Per Belotti è stato un anno difficile: “Io non credo che debba esserci voglia di rivalsa, è un ottimo giocatore e lo sappiamo: ha fatto tanti gol con noi. Direi che semplicemente deve lavorare, come sta facendo bene, per fare gol. Poi l’importante è che lavori per la squadra: quello che conta è che la squadra vinca. Poi può fare gol anche Sirigu”.