Notizie Parma, Roberto D’Aversa: “Possiamo competere con tutti, ma dobbiamo migliorare”

Parma Roberto D’Aversa | Il Parma domani affronterà l’Inter e oggi in conferenza stampa ha parlato il tecnico Roberto D’Aversa, ecco le sue dichiarzioni riportate da Parmalive.com:

Dopo le prime 3 partite, se analizzate bene, possiamo dire che il Parma può competere con tutti. Sotto il discorso dei punti invece ci manca qualcosina, dobbiamo limitare gli errori e portare a casa punti. Siamo soddisfatti, ma lavoriamo per migliorare. Tra i nerazzurri potrebbe non esserci Icardi? Non dobbiamo farci influenzare da questo. Hanno tanti giocatori forti e sicuramente chi scenderà in campo sarà all’altezza. Hanno provato diversi moduli di gioco durante l’estate, se non ci sarà Icardi giocherà qualcun altro“.

Ultime Inter, Spalletti sugli infortunati e l’inizio a rilento

Sull’inizio a rilento: “Intanto affronteremo un Parma che non ha molti calciatori che hanno giocato in A in passato, ma sono stati presi elementi importanti: Inglese, Bruno Alves che conosco e che è un calciatore eccezionale, sono capaci di colmare le lacune. Lo faranno e ne sono certo. Poi Gervinho quando riparte è pericoloso e va tenuto d’occhio. Servirà equilibrio perfetto in ogni azione per non prendere ripartenze. Mi aspetto da loro un approccio di attesa e contropiede a grande velocità. Per questo dovremo essere bravi a comandare la gara e a non perdere palla, altrimenti avranno vita facile. Se non teniamo il pallone tra i piedi, gli avversari trovano spazi per fare male con il pallone che gira veloce”.

Sui tanti infortuni: “Non sono stati molti. Il Mondiale ha certamente influito nelle condizioni di alcuni calciatori. Gli infortuni si possono gestire perché io comunque sono stato in grado di mandare in campo una grande formazione. Sono stati lasciati punti per strada, ma non complichiamo certi discorsi”.

PER SEGUIRCI ANCHE SU GOOGLE NEWS, CLICCA QUI. 

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui