Notizie Fiorentina, Giovanni Simeone: “Voglio essere un punto di riferimento. Ringrazio Pioli”

Fiorentina Giovanni Simeone | Tra poche ore la Fiorentina sfiderà al San Paolo il Napoli di Carlo Ancelotti, e a guidare l’attacco dei viola sarà lui, Giovanni Simeone, che è stato intervistato dai colleghi di Repubblica a poche ore dall’inizio del match, ricordando l’amico Astori:

Fiorentina Giovanni Simeone

“Qui sono in famiglia, non c’è spazio per egoismi e prime donne. Quando perdi un amico ti trovi a condividere un dolore violento. Attraverso le lacrime siamo diventati uomini. Abbiamo una missione: dare tutto quello che abbiamo dentro. Sono contento per la fascia, ma non ho mai temuto che la Lega ci vietasse di indossarla. Quella era l’eredità del capitano. Il nostro simbolo, e certi simboli non si toccano”.

“Con Chiesa condivido lo stesso destino: siamo figli di due giocatori. Il vero vantaggio è avere qualcuno a cui chiedere consigli, ma la cosa buffa è che mio padre mi è venuto a vedere la prima volta da professionista lo scorso 26 agosto, contro il Chievo”.

Ultime Fiorentina, gli obiettivi di Giovanni Simeone

“Essere più utile alla squadra, diventare il riferimento per far salire i centrocampisti. Contento per il gol in Nazionale, felicità pura. Ma questa gioia è figlia di tutto il lavoro fatto qui a Firenze. Devo ringraziare Pioli, che spesso a fine allenamento mi spiega i movimenti, mi fa lavorare tantissimo sulla tecnica. La tripletta col Napoli? Non dimentichiamoci che facemmo una bella prestazione anche al San Paolo”.

 

PER SEGUIRCI ANCHE SU GOOGLE NEWS, CLICCA QUI.