Calciomercato Inter: Ausilio deve far cassa, servono 40 milioni

Calciomercato Inter: Ausilio deve far cassa, servono 40 milioni.  Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, ha consegnato a Spalletti una squadra in grado di essere protagonista in campionato e in Europa.Inter Ausilio

Prima di tornare sul mercato, per migliorare questa rosa, il ds come riportato da cm.com dovrà lavorare soprattutto in uscita. Le leggi legate al fairplay finanziario obbligano a un controllo continuo dei conti, in quest’ottica entro il prossimo giugno sarà importante cedere, questa volta a titolo definitivo,con l’obiettivo di incassare almeno 40 milioni di euro.

Ultime Inter: tre calciatori in uscita

Il primo da piazzare è Gabigol. Al di là di quelle che sono le parole di rito dell’attaccante brasiliano, il quale non esclude un ritorno in nerazzurro,lInter non conta più su di lui e gli sta già cercando una squadra.

Il 31 dicembre 2018 torna in Italia e il suo cartellino avrà un costo residuo di 16,8 milioni, cifra sotto la quale la proprietà Suning farebbe minusvalenza, non è da escludere che il Santos chieda di prolungare il prestito per un altro anno così che l’Inter possa metterlo a bilancio per 13 milioni.

L’addio di Joao Mario, invece è solo una questione di tempo, a gennaio partirà, anche se al momento è complicato capire la destinazione. L’Inter, così come per Gabigol, è pronta ad aprire al prestito con obbligo di riscatto a 18 milioni di euro, visto che l’ex Sporting Lisbona il 30 giugno 2019 avrà un costo residuo a bilancio proprio di 18,1 milioni di euro.

Discorso diverso per Dalbert che ha ancora chance di restare. Pagato 20 milioni di euro più bonus solo un’estate fa, il brasiliano passato da Nizza non ha mai convinto, per lui il prezzo è di 14 milioni.

PER SEGUIRCI ANCHE SU GOOGLE NEWS, CLICCA QUI. 

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui