Calciomercato Inter: Lozano il nome nuovo

Calciomercato Inter: Lozano il nome nuovo. Le soste per le nazionali, come sempre, rappresentano per i club un periodo per aggiornare i propri file di mercato. Come riportato da Tuttosport, il ds Piero Ausilio continua a lavorare per il mercato del futuro. Non è dato sapersi se ci fosse qualche osservatore dell’Inter a Houston venerdì scorso in occasione di Messico-Uruguay 1-4 o nella notte appena trascorsa a Nashville per l’amichevole fra Stati Uniti e Messico, ma di certo sul taccuino dell’Inter è finito Hirving Lozano.

Il 23enne esterno d’attacco del Psv, nuovo leader de “El Tricolor” soprattutto dopo il gol vittoria ai Mondiali contro la Germania, è ormai una certezza.

Ultime Inter: Lozano l’esterno che manca a Spalletti

Lozano forse non sarà stato visionato dal vivo in queste partite, ma osservatori nerazzurri sono ospiti fissi da anni delle partite più interessanti del campionato olandese. Lozano è approdato al Psv nell’estate del 2017, acquistato per 8 milioni dal Pachuca. Nella prima stagione ha segnato 19 reti di cui 17 in campionato, mentre in questa è partito a razzo, mettendo soprattutto il suo sigillo nelle due gare dei playoff di Champions League

Ovviamente il messicano è finito nel mirino di tutti i top club: l’Atletico Madrid e il Manchester United sono le due superpotenze più interessate, ma anche il Borussia Dortmund e il Barcellona hanno fatto dei sondaggi.

Pure la Juventus ha seguito il ragazzo che il Psv valuta già fra i 35 e i 40 milioni, valutazione destinata ad alzarsi se Lozano giocherà una buona Champions. L’Inter lo segue perché è un tipo di giocatore che piace a Spalletti che non a caso per rinforzare la squadra in estate ha richiesto due esterni d’attacco come Politano e Keita. Lozano viene monitorato, la concorrenza rischia di far schizzare il prezzo ma l’esterno piace.

Il problema, tuttavia, è che Lozano è extracomunitario, così come il suo connazionale Herrera, capitano del Porto, in scadenza di contratto il 30 giugno 2019. Il mediano era stato sondato da Ausilio anche in estate, poi non se ne fece nulla e il giocatore sembrava destinato a lasciare il Porto, destinazione Lione o Inghilterra. Alla fine Herrera è rimasto e continua a essere il capitano del Porto. Ausilio sta lavorando ai fianchi con il suo entourage per cercare di bloccarlo per luglio 2019, quando però potrebbero entrare in gioco altri club, fra cui il Tottenham.

PER SEGUIRCI ANCHE SU GOOGLE NEWS, CLICCA QUI.