Tragedia in Francia, ucciso a colpi di kalashnikov l’ex Saint-Etienne Gomis

Francia ucciso Saint-Etienne Gomis | Lutto nel mondo del calcio per la morte del 19enne William Gomis, ex calciatore del Saint Etienne. Il giovane, scrivono quelli della Gazzetta dello Sport, è stato freddato mentre era in macchina con un 14enne, ucciso anche lui, dopo uno scontro a fuoco con armi di diverso calibro. Sul posto ritrovati anche 23 kalashnikov. Per la Polizia locale si tratterebbe di un regolamento di conti.

Francia ucciso Saint-Etienne Gomis

William Gomis aveva giocato per 5 anni nelle giovanili del Saint Etienne, e solo nel mese di giugno aveva lasciato il club, che saputo della notizia ha rilasciato un cominciato di cordoglio:
Abbiamo appreso con immensa tristezza della tragica morte di William Gomis. I dirigenti, gli allenatori, i giocatori e i dipendenti del club sono profondamente colpiti dalla scomparsa improvvisa di William e offrono le loro più sentite condoglianze alla sua famiglia“.

Madagascar-Senegal, rissa all’esterno dello stadio

Pochi giorni nella capitale Antananarivo, Madagascar, la Nazionale locale ha sfidato il Senegal per le Qualificazioni alla prossima Coppa d’Africa. Un match che ha richiamato alla stadio una grande quantità di persone, che si sono accalcate al suo esterno nel tentativo di entrare. Si sarebbe poi creata una rissa che ha causato il ferimento di oltre trenta feriti ed un morto.

PER SEGUIRCI ANCHE SU GOOGLE NEWS, CLICCA QUI.