Nations League: il regolamento, quattro si qualifcano ad Euro 2020

| 07/09/2018 15:00

Nations League: cosa è e perchè conta?

Nations League regolamento | Stanchi delle amichevoli tra Nazionali, magari squilibrate e senza senso? Arriva la Nations League, la nuova divertente competizione europea.

Il sistema, studiato da Platini prima della bufera giudiziaria, è diventato realtà in questi gironi grazie anche al nuovo presidente Ceferin.

Una nuova macchina da soldi per le federazioni e per la stessa Uefa che incasserà grazie a diritti tv e sponsorizzazioni. Anche le Nazionali avranno la loro piccola “Champions League”.

Perché è chiaro che, seppure le date per gli impegni delle Nazionali non siano aumentate o diminuite, un conto è fare test amichevoli e un conto è vedere gari ufficiali tra grandi, che rendono più veritiero il Ranking UEFA (se il Galles gioca in amichevole solo con formazioni di ultima fascia il suo punteggio aumenta facilemente). Il sistema intrudice anche retrocessionipromozioni e in ultima istanza anche alla possibilità di accedere all’Europeo 2020.

Uefa Nations League: il regolamento

Le 55 squadre sono state suddivise in quattro leghe (A, B, C, D) in base al Ranking Uefa.

In questo modo si affrontano Nazionali di pari valore. La Lega A comprende le prime 12 squadre del Ranking. Le Leghe A e B sono formate da quattro gironi da tre squadre.

Al termine dei vari raggruppamenti è previsto un sistema di promozioni e retrocessioni: la prima Nazionale classificata di ogni girone verrà promossa nella Lega superiore, mentre l’ultima verrà retrocessa in quella inferiore.

Per le quattro vincitrici dei gironi della Lega A è prevista una fase finale a giugno 2019, nella quale le Nazionali si affronteranno in un breve torneo con semifinali e finale.

Ma la nuova competizione riserverà anche altri 4 posti per l’accesso agli Europei del 2020. Gli spareggi di qualificazione si svolgeranno a marzo 2020, e verranno disputati dalle 16 vincitrici dei gironi di Uefa Nations League.

Ogni lega avrà un suo percorso separato: le quattro vincitrici dei gironi di ogni singola lega si affronteranno in due semifinali e una finale. La vincitrice di ogni percorso guadagnerà l’accesso a Euro 2020. Se la vincitrice di un girone si è già qualificata attraverso le normali qualificazioni, il suo posto andrà alla squadra che ha concluso nella posizione successiva nella sua lega.

Nations League: i gironi

Ecco i gironi della prima Nations League:

LEGA A
Gruppo 1: Olanda, Francia, Germania;
Gruppo 2: Islanda, Svizzera, Belgio;
Gruppo 3: Polonia, Italia, Portogallo;
Gruppo 4: Croazia, Inghilterra, Spagna.

LEGA B
Gruppo 1: Rep. Ceca, Ucraina, Slovacchia;
Gruppo 2: Turchia, Svezia, Russia;
Gruppo 3: Irlanda del Nord, Bosnia, Austria;
Gruppo 4: Danimarca, Eire, Galles.

LEGA C
Gruppo 1: Israele, Albania, Scozia,
Gruppo 2: Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria;
Gruppo 3: Cipro, Bulgaria, Norvegia, Slovenia;
Gruppo 4: Lituania, Montenegro, Serbia, Romania.

LEGA D
Gruppo 1: Georgia, Lettonia, Kazakhstan, Andorra;
Gruppo 2: Bielorussia, Lussemburgo, Moldova, San Marino;
Gruppo 3: Azerbaijan, Bielorussia, Malta, Kosovo;
Gruppo 4: Macedonia, Armenia, Liechtenstein, Gibilterra.

 

PER SEGUIRCI ANCHE SU GOOGLE NEWS, CLICCA QUI. 


Continua a leggere